TUTTI IN REPARTO – Tra color che son sospesi

Focus On Tutti in reparto
Condividi
Tempo di lettura: 3 minuti

Comincia la fase finale degli Europei 2020, è l’ora degli scontri diretti!

Qualcuno ha però preso troppo sul serio l’espressione e ci sono stati parecchi infortuni.

Diavoli rossi… ma in un Limbo

Una delle squadre uscite peggio dagli ottavi di finale è il Belgio.

Lukaku e soci hanno ottenuto una sofferta vittoria nell’ottavo di finale che li contrapponeva al Portogallo campione in carica.

Ma la gioia della qualificazione ha presto lasciato spazio alla preoccupazione.

Non c’è tempo!

I ragazzi del mister Martinez hanno fretta.

Fretta di sapere se Eden Hazard e Kevin De Bruyne potranno essere in campo per il quarto di finale che li vedrà affrontare l’Italia.

La caviglia di Kevin…

Partiamo dal centrocampista del Manchester City.

Uscito malconcio da un contrasto di gioco, è stato costretto a chiedere il cambio proprio all’inizio del secondo tempo.

Per lui, di sicuro c’è una distorsione alla caviglia.

…e la coscia di Eden

Anche l’attaccante del Real Madrid è uscito anzitempo.

L’abbiamo visto prodursi in una smorfia di fastidio mentre si toccava la parte posteriore della coscia.

Pochi dubbi, c’è una contrattura: non sappiamo se si tratta però di qualcosa di più.

Ce la faranno?

E’ questa la domanda che tiene banco, sia in Belgio che in Italia.

Nelle ultime ore, le notizie si rincorrono e spesso sono divergenti.

C’è chi assicura che saranno entrambi disponibili e c’è chi esprime più di un dubbio.

Sicuramente le due situazioni hanno poco a che fare l’una con l’altra.

Parliamo infatti di due eventi molto diversi tra loro: uno è successivo ad uno scontro di gioco, l’altro invece sembra dovuto ad un affaticamento muscolare.

Entrambi però nascondono delle incognite, la maggiore delle quali è il tempo.

Durante un campionato nazionale, non avremmo dubbi: fuori almeno per una decina di giorni, riposo e terapie.

Ma siamo nel momento clou di una competizione che non capita tutti i giorni e che potrebbe dare motivazioni fuori dal comune.

Crediamo dunque che il dubbio rimarrà fino a poche ore dal calcio d’inizio, fissato per venerdì sera.

Se però ci chiedessero di sbilanciarci, vedremmo sia De Bruyne che Hazard più fuori che dentro.

 

                                                                                           Follow us!

FacebookFacebookYoutubeTwitterTwitch