#CORONAVIRUS – Genoa, Biraschi: “E’ dura, ma sono sacrifici necessari”

Condividi

Tra continue positività e fughe improvvise ed improvvisate, è sempre bello vedere che esiste chi va in direzione ostinata e contraria, dando l’esempio al prossimo. Uno di questi è Davide Biraschi, difensore del Genoa, che ha così parlato alla Gazzetta dello Sport della situazione coronavirus:“È tosta, innanzitutto perché per il lavoro che faccio sono abituato a vivere all’aria aperta. Ma i sacrifici li stanno facendo tutti gli italiani in questo periodo, quindi posso farli tranquillamente anche io. L’alimentazione è la stessa di prima: dieta mediterranea classica, dunque, solo che svolgendo meno attività, ho ridotto in proporzione anche le quantità. Ho ripreso a leggere dopo tanto tempo, per la gioia di mia madre. Biografie di sportivi, tanto per rimanere in tema. Come quella di Agassi, per cominciare. Devo ammettere che il pensiero di quello che sta succedendo in tutta Italia è qualcosa di costante e resta una preoccupazione forte che sento non solo per la mia famiglia, ma per tutti gli italiani. Però il calcio non è solo il mio lavoro, ma pure la mia passione e la mia vita. Quindi sì, mi manca come l’aria, nonostante tutto”.