Juventus, nuova rivoluzione nel 2021?

Juventus Prima Pagina
Condividi
Tempo di lettura: < 1 minuto

Juventus all’arrembaggio: un allenatore alla prima esperienza, un modulo tutto nuovo ed innovativo ed una squadra fortemente rimaneggiata; la Vecchia Signora si presenta così dopo due giornate di campionato, tenendo il buono dal vecchio e inserendo il nuovo come bilanciamento. Eppure, alcuni già parlano di una nuova rivoluzione. 

Ed a portare avanti il concetto risulta essere, in particolare, La Gazzetta dello Sport. Stavolta, però, non si parlerà di campo ma di poltrone. Il ruolo di Fabio Paratici, da Direttore Sportivo, è al sicuro al momento; al suo fianco è stato messo un volto nuovo della Juventus – almeno, da un punto di vista mediatico: quello Federico Cherubini, assegnato al ruolo di Football Director. D’altro canto, i due dirigenti risultano essere in scadenza contrattuale così come anche Pavel Nedved, uomo immagine del club piemontese. Grane importanti, forse addirittura peggiori di quelle da campo. La Juventus deve giocare bene le proprie carte. Altrimenti, sarà rivoluzione. Per davvero.