Coutinho, futuro ancora da scrivere: Premier in pole

Calciomercato Prima Pagina
Condividi
Tempo di lettura: 2 minuti

L’avventura di Philippe Coutinho al Bayern Monaco sta per volgere al termine, il trequartista brasiliano – come anticipato dal dirigente dei bavaresi Rummenigge – non sarà riscattato. Il classe ’92 rientrerà al Barcellona, forte di un contratto valido fino al 2023. L’ex Liverpool, però, è fuori dai piani dei catalani. I blaugrana – come lo stesso calciatore – vogliono dirsi addio e chiudere definitivamente la parentesi negativa. Il calciatore che, in passato, ha ben dimostrato e fatto in Premier League potrebbe proprio tornare in Inghilterra. E’ questa l’ipotesi più accreditata per il futuro del 28 enne di Rio de Janeiro. D’altro canto, gli spagnoli puntano – giustamente – a monetizzare il più possibile dalla sua cessione.

Il ritorno della Premier

Secondo quanto riportato dal quotidiano sportivo spagnolo Sport, l’agente del fantasista Kia Joorabchian sarebbe al lavoro con alcuni club di Premier League. Il massimo campionato inglese è terminato e le trattative stanno entrando nel vivo, tra queste sicuramente quella che riconduce al brasiliano. Per via dell’elevato costo del cartellino alcuni club di vertice si sarebbero tirati fuori dalla corsa all’ex Inter. Come nel caso di Manchester United, del Manchester City e del Chelsea. Altri, invece, hanno tenuto aperta la porta in attesa di conoscere la propria posizione di classifica dopo l’ultima giornata di Premier League. Molti erano i verdetti da scrivere in Inghilterra, soprattutto in zona Europa League. E’ il caso del Tottenham di Mourinho e del Leicester di Brendan Rodgers. Entrambi i club, ufficialmente qualificati per la prossima edizione dell’Europa League, sanno qual è la loro realtà e se possono o meno puntare Coutinho. La terza opzione, ed anche quella più accreditata, porta all’Arsenal. Gunners di Arteta non si sono qualificati alle coppe europee tramite il campionato, ma hanno uno spiraglio in caso di vittoria nella finale di FA Cup contro il Chelsea. L’Arsenal, a differenza dei due precedenti club, ha già formulato un’offerta per ottenere il si del calciatore. Si che non è arrivato, il brasiliano ha – inizialmente – respinto perché avrebbe dovuto rinunciare a buona parte del suo attuale ingaggio. L’Arsenal non è pronto ad assumerne l’intero stipendio del fantasista di proprietà del Barcellona. Negli ultimi giorni, però – secondo quanto riferito dalla stessa fonte – Coutinho avrebbe chiesto all’Arsenal una proroga per prendere una decisione.