I nostri Social

Angolo del tifoso

ANGOLO FROSINONE – Strane trasferte

Pubblicato

il

Marchizza Frosinone
Tempo di lettura: 2 minuti
Davide contro Golia, Milan-Frosinone é la. partita del sabato sera di questa 14ª giornata di Serie A. Il Frosinone di Di Francesco, torna a San Siro poche settimane dopo la disfatta contro l’Inter per due a zero, e cerca conferme dai suoi ragazzi, contro una big per la definitiva consacrazione
PRIMO TEMPO
 
Di Francesco cambia poco rispetto alla precedente giornata contro il Genoa, in attacco solo la punta non sarà Cheddira ma il giovane Cuni, proprio l’albanese insieme a Ibrahimovic mettono in difficoltà l’atipica difesa dei rossoneri, segnata dagli infortuni, con qualche interessante azione, il Milan prende fiducia colpisce un palo con Musah in fuorigioco, si fa però infilare in contropiede da Cuni che non riesce a superare Mike Maignan con lo scavetto, l’azione si ribalta, il Milan si presenta in attacco e allo scadere del primo tempo il Frosinone subisce il primo goal in maglia rossonera di Luka Jovic. 

SECONDO TEMPO

Il Milan rientra in campo per amministrare il vantaggio, il Frosinone prova a fare la partita ma i rossoneri con i singoli sigla il due a zero, lancio lungo di Maignan alla Pirlo, stop e tiro da fuoriclasse di Pulisic e palla alle spalle di Turati. Verso fine partita arriva anche il tre a zero di Tomori, a rendere la sconfitta meno amara però ci pensa Brescianini, con una punizione tagliata che sorprende l’estremo difensore dei Rossoneri. Finisce tre a uno, una prestazione certamente non positiva ma i margini di miglioramento ci sono e si vedono.

LE PAROLE DEL MISTER

Mister Di Francesco nel post partita parla del super goal di Pulisic e del rendimento non ottimale in trasferta, ricordando però allo studio che la squadra è giovane, é una neopromossa ed è normale calare in queste grandi partite, Di Francesco si sofferma anche sul mercato di gennaio, ribadendo di fatto di essere soddisfatto della rosa con cui lavora, nonostante gli infortuni di alcuni elementi importanti come Marchizza e Harroui
Foto: DepositPhotos
Pubblicità

in evidenza