SATYRIGOL – La Roma aveva diritto a sei cambi

SATYRIGOAL
Condividi
Tempo di lettura: 2 minuti

Il caos creatosi intorno alla Roma ha decisamente stancato. Il capitano che vuole andare via, l’allenatore messo in dubbio: ma per cosa? Per una regolarità! La Roma usufruendo di tutti e sei i cambi non ha commesso alcuna infrazione, né è andata contro a qualche norma.

Le prime due sostituzioni sono avvenute in un unico blocco. La terza e la quarta in due interruzioni diverse. Arrivati ai tempi supplementari, con l’espulsione di Pau Lopez come avrebbe fatto la Roma a giocare senza portiere? È logico che doveva appellarsi ad una sostituzione in più! Dunque era necessario togliere il anche il sesto per permettere così ai giallorossi di avere un estremo difensore. Sarebbe stato fin troppo facile per lo Spezia a quel punto segnare a porta vuota. E poiché si tratta di una sostituzione bonus aveva disponibilità a togliere il sesto calciatore.

Altra incongruenza è: se sono ammesse 5 sostituzioni, perché ci sono più di cinque giocatori in panchina? La Lega ora dovrà rispondere a queste domande e smetterla di cercare il capro espiatorio nei capitolini, che non hanno mai trasgredito alcuna regola

 Follow us!

FacebookFacebookYoutubeTwitter

Print Friendly, PDF & Email