I nostri Social

News

Anche la Svizzera si oppone alla Russia: “Non giocheremo contro di loro”

Pubblicato

il

Tempo di lettura: 2 minuti

Anche la Svizzera si schiera contro la Russia. Con un comunicato ufficiale, la Association Suisse de Football, seguendo l’esempio di Polonia, Svezia e Repubblica Ceca, ha annunciato che non ha intenzione di giocare contro la Russia, unendosi così ad un fronte internazionale che vorrebbe l’esclusione del Paese dalle qualificazioni a Qatar 2022:

L’ASF condanna l’attacco russo all’Ucraina, che non solo viola palesemente il diritto internazionale, ma anche i valori universali del calcio, come per esempio la promozione di rapporti amichevoli, diffusi negli statuti della FIFA. La nostra preoccupazione è per le persone colpite in Ucraina, in particolare per la Federazione calcistica dell’Ucraina e tutti i suoi membri. L’ASF sostiene la posizione delle Federazioni della Polonia, Svezia e Repubblica Ceca nel chiedere l’esclusione della nazionale maschile russa dagli spareggi per la Coppa del Mondo FIFA 2022 in Qatar. In solidarietà con queste Federazioni, l’ASF non giocherà nessuna partita competitiva o amichevole contro le squadre nazionali russe fino a nuovo avviso. Se necessario, questa posizione non negoziabile dell’ASF si estende esplicitamente anche alla prima partita della sua nazionale femminile all’UEFA Women’s EURO contro la Russia, in programma il 9 luglio 2022 in Inghilterra“.

(Fonte foto: Twitter Svizzera).

Pubblicità

Follow us!

FacebookFacebookYoutubeTwitterTwitch

Pubblicità

in evidenza