Pogba, dal sogno blancos a Pogback

Calciomercato Juventus Prima Pagina Vetrina
Condividi
Tempo di lettura: 3 minuti

Si sono accesi improvvisamente i riflettori sul futuro di Paul Pogba: la miccia accesa da Mino Raiola è degenerata in un vero e proprio incendio.

Tutto è iniziato pochi giorni fa: intervistato da Tuttosport in occasione della premiazione del Golden Boy 2020, il potente preparatore italo-olandese ha sganciato la bomba: “E’ finita tra Pogba e il Manchester United”. Da questo momento, si sono scatenate tante voci sul futuro del campione del mondo francese.

DAL SOGNO BLANCOS…

Una delle squadre maggiormente interessate al centrocampista del Manchester United è sicuramente il Real Madrid. Le merengues seguono da anni Paul Pogba, non avendo provato mai l’affondo. L’ex Juventus piace tanto al tecnico Zinedine Zidane. La scorsa estate, c’erano state tante voci, che sono rimaste tali. Lo stesso calciatore non ha mai nascosto il suo sogno, indossare la gloriosa maglia del Real Madrid: “Sarebbe un sogno”.

Possibile un affondo già a gennaio, anche alla luce del rapporto ormai compromesso tra i Red Devils e il Polpo. Pogba, infatti, ridarebbe lustro al centrocampo delle merengues, e sarebbe una nuova stella per continuare la gloriosa tradizione del club. Ma il Real non è l’unico club interessato…

… AL POGBACK

Le dichiarazioni di Raiola hanno scatenato i sogni della tifoseria bianconera. Sui social, i tifosi della Juventus hanno rilanciato l’hashtag #Pogback. La cessione del francese, infatti, non è stata mai completamente digerita. Per questo, un ritorno sarebbe un sogno per tutto l’ambiente. Lo stesso Mino Raiola ha gettato benzina sul fuoco, dichiarando: “Ritorno alla Juventus? Perché no…”

Dopo la vittoria contro il Barcellona, che è valsa il primo posto nel girone G di Champions League, lo stesso Fabio Paratici ha ammiccato all’idea del ritorno: “Lo adoriamo, vedremo come succederà”.

Le minestre riscaldate – si sa – spesso non danno i frutti sperati. Ma a Torino, il caso Alvaro Morata è un precedente che stuzzica. L’idea di rivitalizzare un talento piace a tutti, dai tifosi alla dirigenza…

REALTA’ DEI FATTI

Dai sogni… alla realtà. Innanzitutto i rapporti tra Paul Pogba e il Manchester United sono incrinati. Il tecnico Solskjaer ha bacchettato l’operato di Raiola in conferenza.

Anche contro il Lipsia, il centrocampista è partito dalla panchina, entrando soltanto a gara in corso. Una precisazione importante, però, è legata al contratto di Paul Pogba. In scadenza il prossimo 30 giugno 2021, il Manchester United ha attivato l’opzione per il rinnovo automatico per un’altra stagione.

Tradotto: chi vuole Pogba, dovrà trattare con il club inglese.

La valutazione è scesa notevolmente: dai cento milioni di un paio di anni fa, si è scesi attorno ai 60-70. Per il momento, non c’è nulla di concreto. Ma con una finestra di mercato alle porte, tutto può succedere…

(Foto: profilo Instagram Paul Pogba)

Follow us!

FacebookFacebookYoutubeTwitter

Print Friendly, PDF & Email