#CORONAVIRUS – Lazio, Immobile: “Europeo? Rinvio doloroso ma giusto”

Condividi

Ciro Immobile si racconta: della sua nuova vita, della quarantena, dell’Europeo e della Lazio. L’attaccante delle aquile parla al Corriere dello Sport, che gli regala uno speciale intero. Queste le sue parole, come riportate da TMW: “Stavamo facendo qualcosa di incredibile con la Lazio, e anche dal punto di vista personale mi sono preso parecchie soddisfazioni. Cosa devo dire? Non so, speriamo di riuscire a tornare presto in campo e di continuare il nostro cammino. Ai nostri tifosi dico di restare a casa, di soffrire, come il popolo laziale sa fare e ha sempre dimostrato. Lo stadio sarebbe bello riaprirlo solo con la gente, a porte chiuse non ha senso”.

Isolamento – “Per noi calciatori trascorrere tempo con le nostre famiglie è bello, è il lato migliore dell’emergenza. È molto difficile allenarsi a casa, mi mancano tanto il pallone, i miei compagni di squadra e le partitelle. È complicato, ma dobbiamo tenerci in forma in qualche modo”.

La Nazionale ed il rinvio dell’Europeo – “Rinviare Euro 2020 è stata una scelta dolorosa ma giusta, visto lo stop dei campionati. Diventava difficile rispettare i tempi, si sarebbero accumulate troppe partite. Dispiace perché ci eravamo preparati bene in questi anni con il CT Mancini”.