Sampdoria

Sampdoria, maxi contestazione nel cuore di Genova: tifosi in rivolta

Htest News Rilievo Sampdoria
Condividi
Tempo di lettura: 2 minuti

Maxi contestazione da parte dei tifosi della Sampdoria. Migliaia di tifosi blucerchiati hanno protestato nella serata di ieri dimostrando tutto il loro dissenso e il loro malessere nei confronti della situazione societaria attuale. Secondo quanto riferito da calciomercato.com, oltre tremila tifosi si sono dati appuntamento alle 18:30 sotto alla Gradinata Sud, dando vita a un corteo (già annunciato n.d.r.), che ha attraversato tutta la città fino ad arrivare a Corte Lambruschini, sede della Sampdoria.

Tutti nel mirino, nessuno escluso, tranne l’attuale presidente Marco Lanna. Tutti contestati: dall’ex patron Garrone a Ferrero, passando per Romei, Osti e Faggiano. Striscioni anche per il segretario generale Ienca e per il responsabile comunicazioni Marangon.

Non sono stati risparmiati nemmeno alcuni media e giornalisti del posto che da tempo cavalcano l’onda della cessione del club. “Rabbia, cuore ed orgoglio per l’Unione Calcio Sampdoria“, questo uno degli striscioni più in vista. Un segnale chiaro da parte dei tifosi blucerchiati, delusi e amareggiati per il momento vissuto dalla squadra. Fortemente contestati anche i calciatori che militano attualmente nella Sampdoria.

(Foto: LBDV)

Follow us!

FacebookFacebookYoutubeTwitterTwitchTwitch

Print Friendly, PDF & Email