Mazzarri

Cagliari, Mazzarri amaro: “Penalizzati da ingenuità”

Cagliari News Vetrina
Condividi
Tempo di lettura: 2 minuti

A Mazzarri non è andato giù il modo con cui il suo Cagliari si è fatto recuperare all’ultimo minuto dal Venezia. Il tecnico si è espresso così ai microfoni del sito ufficiale del club sardo:

“Per il primo tempo che hanno giocato, ai ragazzi non posso rimproverare nulla. Siamo partiti bene, cercando di schiacciarli con un pressing feroce. Abbiamo speso tante energie ma concesso due mezze occasioni nella nostra metà campo ad un avversario giovane, che se la gioca sempre e sa palleggiare. Peccato per il palo di Marin. Sull’1-0 forse avremmo potuto gestire meglio la palla, farla correre di più: invece abbiamo avuto troppa frenesia a verticalizzare anziché rallentare e rifiatare. Non siamo riusciti a chiuderla e quando questo tipo di partite non le chiudi, poi magari arriva la beffa: e così è stato”.

PENALIZZATI DA UNA INGENUITÀ
Si vede che la squadra non è serena, i ragazzi soffrono da un anno e mezzo e vogliono spaccare il mondo, soprattutto in casa. Nel finale siamo stati penalizzati da una ingenuità, senza la deviazione di Caceres era un tiro parabile. Era una gara congelata, potevamo raddoppiare con un paio di ripartenze e invece abbiamo perso punti che sarebbero stati oro”.

ACQUISIRE MECCANISMI DI GIOCO
“Siamo un po’ in emergenza in alcuni reparti, mancavano giocatori come Ceppitelli, Dalbert e Walukiewicz. I ragazzi devono acquisire meglio certi meccanismi e principi di gioco. Abbiamo sbagliato sin qui solo la partita contro l’Empoli. Avevo detto che il nostro campionato sarebbe iniziato ora, purtroppo è cominciato con un pari e non con una vittoria che tutto sommato avremmo meritato”.

(Fonte foto: Twitter Cagliari).

Follow us!

FacebookFacebookYoutubeTwitterTwitch

Print Friendly, PDF & Email