Torino, Sirigu lontano: si valutano i sostituti

Calciomercato Vetrina
Condividi
Tempo di lettura: < 1 minuto

L’avventura di Salvatore Sirigu al Torino potrebbe volgere al termine in questa estate. Il classe ’87 – dal 2017 in granata – potrebbe ben presto salutare. Il motivo risiederebbe in alcune frizioni avute con la società. L’ex PSG starebbe puntando – secondo quanto afferma tuttomercatoweb.com – ad infilarsi nella possibile girandola di portieri che potrebbe riguardare NapoliRoma. Naufragata, però – prima del nascere – l’ipotesi scambio con Meret.

Il Torino, tramite il DS Vagnati, starebbe iniziando a guardarsi intorno per individuare il sostituto su cui puntare. Lo stesso tuttomercatoweb, fa diversi nomi. Dall’opzione Ionut Radu con l’InterSepeCragnoVivianoAudero. Quest’ultimo, come vi abbiamo riportato in esclusiva, sarebbe in uscita dalla Sampdoria che avrebbe deciso di cambiare nonostante il cospicuo investimento effettuato. Per quanto riguarda Sepe, è stato lo stesso agente – Giuffredi (n.d.r.) – ad aprire all’ipotesi addio al Parma: “Merita uno step superiore al Parma, dove andrà però non lo so”. Il sogno del Torino è Alessio Cragno, ma è difficile strapparlo ai sardi data anche l’elevata valutazione. I granata sarebbero intenzionati a sfruttare qualche pedina per abbassare il prezzo del cartellino. Outsider Emiliano Viviano, l’attuale portiere svincolato è un fedelissimo di Marco Giampaolo. Stesso discorso per lo già citato Audero, potrebbe trovare la collaborazione del nuovo tecnico granata affinché sia scelto dal Torino e dal DS Vagnati.