#CORONAVIRUS – Uefa, domani meeting: probabili ‘tagli’ alle Coppe

Condividi

Con il passare dei giorni, in tutta Europa, aumenta il pessimismo sulla ripresa dei campionati nazionali alla luce della crescente emergenza Coronavirus.

Domani è in programma una nuova riunione, istituita dall’Uefa, sulla stipula dei calendari delle manifestazioni europee. Stando a quanto riportato nella edizione odierna del Corriere dello Sport, la sensazione è che, come accaduto per Euro 2020, Ceferin ed i suoi collaboratori dovrebbero optare per il taglio del numero di gare delle  Coppe e all’abolizione della finestra dedicata alle nazionali dal 1 al 9 giugno.

Ciò sarebbe un bell’assist per Leghe e Federazioni con la Serie A che ha previsto diversi piani: al via il 2-3 maggio, con più giornate di campionato concentrate a maggio se le Coppe europee iniziassero più tardi oppure con la classica alternanza tra impegni nazionali e internazionali. Ricominciare a giocare il 9-10 o il 16-17 complicherebbe assai la situazione e obbligherebbe a sforare la deadline del 30 giugno. Un’eventualità quest’ultima che la Figc  ha chiesto all’Uefa, ma alla quale Nyon per ora non ha aperto.