Inter, Zhang risponde: “Le mie parole sono state leggere”

Condividi

Dopo l’attacco a Dal Pino su Instagram a cui sono conseguite diverse sanzioni, il presidente dell’Inter Zhang risponde in un’intervista al Financial Times:

“Molte persone pensano che le mie parole siano state forti. Penso che le mie parole siano state leggere e non abbastanza forti”

Poi aggiunge: “La salute pubblica deve essere messa al primo posto. Come Inter, quindi come club di calcio con milioni di tifosi al mondo, abbiamo la responsabilità e il dovere di dare l’esempio, applicando tutte le misure precauzionali in maniera corretta”

Continua affermando: “Giocare a porte chiuse è la cosa giusta da fare, è la scelta corretta affinché la gente non corra rischi. Giocare un match senza tifosi è difficile sotto molti punti di vista e non piace a nessuno, ma è necessario andare avanti con il calendario e con tutte le attività, privilegiando la salute pubblica sopra ogni cosa. Al momento è l’unica opzione percorribile”.

Ed infine conclude: “Giocare a porte chiuse è la cosa giusta da fare, è la scelta corretta affinché la gente non corra rischi. Giocare un match senza tifosi è difficile sotto molti punti di vista e non piace a nessuno, ma è necessario andare avanti con il calendario e con tutte le attività, privilegiando la salute pubblica sopra ogni cosa. Al momento è l’unica opzione percorribile”.