Spal, Bonifazi: “Contento che sia arrivato Di Biagio”

Condividi

Kevin Bonifazi, difensore della Spal, ha parlato in conferenza stampa di presentazione. Il ragazzo è infatti tornato a Ferrara dopo sei mesi al Torino. Queste le sue parole:

Parla il direttore sportivo Davide Vagnati.

“Non era una cosa scontata che tornasse da noi. Ha giocato con il Torino all’inizio, poi per l’infortunio e diverse scelte tecniche non ha più giocato in campionato. Su di lui c’erano tantissime squadre. Lui voleva venire da noi e ci ha fatto piacere. Si è trattato di un investimento importante, ma se avrà voglia di superare i suoi limiti, diventerà un giocatore importante per il calcio italiano. Spero lo faccia con la nostra maglia”.

Iniziano le domande a Bonifazi.

Cosa ti ha spinto a scegliere di nuovo la SPAL?
“Sono tornato per le persone che costituiscono la società, dal presidente ai magazzinieri. Faccio fatica a trovare qualcuno con cui non abbia avuto un buon rapporto. Qui abbiamo fatto buone cose e personalmente volevo dare una mano a raggiungere l’obiettivo della salvezza”.

Quali sono i tuoi limiti?
“Devo migliorare su tutti gli aspetti, specialmente su quello mentale. Devo partire dal primo secondo con quella stessa ferocia che ho quando perdo uno scontro”.

Che rapporto hai con Di Biagio?
“Lo conosco già da tre anni, quando andavo in Under 21. La stima c’è, ma lui non ti lascia rilassato e ti sta addosso. Sono contento che sia arrivato”.

Eri legato anche a Semplici?
“Io sono arrivato qui con lui, non ero nessuno e lui mi ha fatto giocare. Credo sia una decisione, quella del suo esonero, che sia dispiaciuta a tutti. A volte le cose però vanno fatte e noi dobbiamo rispettarle”.