INDISCREZIONE #LBDV – Sarri e la Juve si dicono già addio. A meno che…

Condividi

Le strade di Maurizio Sarri e della Juventus si separeranno a fine stagione. Non è mai scoccata la scintilla tra il tecnico toscano e la dirigenza juventina e per questo motivo l’avventura torinese sembra giunta al capolinea. La sconfitta in supercoppa contro la Lazio abbinata ad un andamento zoppicante in campionato sta accelerando un processo che sembra irreversibile. Anche a livello comunicativo alcune frasi post Napoli-Juventus sono state mal digerite dalle massime cariche direttive bianconere. Non può bastare il primo posto in coabitazione con l’Inter a soddisfare ambiente e società. Con i punti degli scorsi anni infatti il vantaggio juventino sarebbe incolmabile anche in questa stagione. Ma cosi non è stato e le ambizioni di scudetto di Inter e Lazio sono state alimentate dai passi falsi della squadra di Sarri. Quello che però è doveroso sottolineare è che nel calcio la fanno da padrone i risultati. E per la Juve c’è un chiodo fisso chiamato Champions. Con la conquista della coppa dalle grandi orecchie ovviamente ogni discorso sarebbe messo da parte e si passerebbe velocemente da Sarri-Out a Sarri-Re.