L’Associazione italiana calciatori voleva proclamare lo sciopero. Decisione rinviata al 10 marzo

Tempo di lettura: < 1 minuto L’Associazione italiana calciatori voleva proclamare lo sciopero ed era pronto anche il comunicato. “Nell’intento di tutelare il diritto fondamentale alla salute dei propri associati, anche al fine di garantire la loro incolumità potenzialmente lesa da un pericolo alla propria salute grave ed immediato proclama lo stato di agitazione e indice lo sciopero per le giornate […]

Continua a leggere