Juventus

Juventus a lavoro per il futuro. Due ruoli su cui intervenire

Calciomercato Htest Juventus Vetrina
Condividi
Tempo di lettura: 3 minuti

La Juventus vive probabilmente il peggior dell’ultimo decennio. Tanto caos intorno alla dirigenza ormai considerata dai media e dalla tifoseria allo sbando, incapace di costruire un progetto tecnico che possa dare importanti risultati soprattutto per il futuro. Nel vortice di critiche rientra anche mister Allegri, invocato dalla stessa tifoseria come salvatore nel maggio del 2021 dopo il biennio Sarri-Pirlo, mentre ora si richiede a gran voce l’esonero. Nel recente passato si è già cercato di dare una sterzata dal punto divista dirigenziale con la nomina di Arrivabene come nuovo amministratore delegato della società, e l’affidamento a Cherubini del ruolo di direttore sportivo dopo l’addio di Paratici in direzione Londra.

Il mercato, fatto ad immagine e somiglianza del tecnico livornese da parte della nuovo organigramma dirigenziale, ha fatto sognare la tifoseria visti i grandi campioni approdati a Torino. Grandi nomi che però solo nella fase calante della loro carriera, ciò fa emergere il cosiddetto dubbio amletico del popolo juventini… sarà stata effettivamente la scelta giusta?

Allo scoccare delle ore 20 del primo settembre c’è soddisfazione nell’aria per il mercato fatto, ma anche pizzico di rimpianto per non aver preso il tanto atteso terzino sinistro. Dopo ventuno giorni dalla chiusura del calciomercato estivo il clima alla Continassa è surreale, sono tutti in dubbio, tutti colpevoli con Allegri che potrebbe essere capro espiatorio. La dirigenza pensa al futuro, valuta la possibilità di tenere il tecnico o di sostituirlo, ora o al termine della stagione. Fatto sta che la Vecchia Signora è a lavoro per il futuro. Infatti secondo quanto riportato da Tuttosport, allo stato attuale, i ruoli su cui intervenire necessariamente sono due: il terzino sinistro, ed il difensore centrale mancino da affiancare a Bremer.

Casting in corso sulla corsia sinistra

Tra i vari nomi che si valuta, secondo il quotidiano poc’anzi menzionato, per sostituire Alex Sandro il cui contratto scadrà a giugno, tre sono i prescelti. Si tratta di Grimaldo del Benfica, Guerreiro del Borussia Dortmund e più indietro nelle preferenze anche Bansebini del Borussia Mönchengladbach.

Alla ricerca del mancino da affiancare a Bremer

Tuttosport rilancia anche i tre centrali mancini seguiti con attenzione da Cherubini da affiancare all’ex Torino: il primo, ricercato anche quest’estate, è quello di Gabriel dell’Arsenal. Piace molto alla dirigenza per la sua grande esperienza nonostante la giovane età, ma ha un costo molto elevato. Profilo low cost che intriga molto è quello di Igor della Fiorentina il cui contratto scade nel 2024, e che senza rinnovo potrebbe salutare i gigliati in estate. Ed infine c’è anche l’idea N’dicka che sarebbe acquistabile a parametro zero, ma con folta concorrenza.

(Foto: LBDV)

Follow us!

FacebookFacebookYoutubeTwitterTwitch

Print Friendly, PDF & Email