Napoli, Kvaratskhelia: ” Ho parlato con Spalletti voleva lavorare con me…”

Napoli News Rilievo
Condividi
Tempo di lettura: 2 minuti

Khvicha Kvaratskhelia, nuovo giocatore del Napoli, in un’intervista rilasciata ad un giornalista georgiano ha parlato della sua nuova avventura all’ombra del Vesuvio. A tal riguardo ha evidenziato che una telefonata con Spalletti è stata decisiva nella sua scelta.

Riportiamo di seguito le parole così come sono state tradotte da Gianluca Di Marzio:

“Dopo l’addio al Rubin ero con la nazionale, il mio agente mi ha chiamato dall’Italia e mi ha detto delle offerte che c’erano. Non è stato facile per me, bisogna sempre scegliere la squadra migliore per te. A volte ci sono squadre forti che però poi non sono quelle giuste per il tuo futuro. Ho avuto modo di parlare con Miranchuk, mi ha spiegato quanto sia duro il lavoro fatto in allenamento in Serie A”

“Ho parlato con Spalletti, mi ha detto che voleva lavorare con me e io ho pensato di voler lavorare con lui. Dopo quelle parole ho deciso di firmare per il Napoli” ha detto Khvicha in una intervista in Georgia con Nobel Arustamyan. “Mi ha spiegato e preparato per la Serie A, mi sento pronto per il grande salto. Il numero? Non so se indosserò la maglia 77 o la 18, non ho ancora deciso. So di non poter prendere la 10 perché è solo di Maradona. Con chi vorrei giocare? Koulibaly è un gran calciatore. Il mio calciatore preferito è stato Giorgi Kinkladze, era un gran talento che il calcio georgiano non ha saputo sfruttare”. 

“Ho avuto modo anche di parlare con Kaladze, mi ha spiegato che in Italia ci sono tanti calciatori bravi e di talento ma senza il lavoro duro non si raggiungono gli obiettivi. A Napoli ci andrò da solo per il momento, la mia ragazza deve portare avanti qui i suoi interessi e poi mi raggiungerà in Italia”.

(Foto: Twitter Rubin Kazan)

Follow us!

FacebookFacebookYoutubeTwitterTwitch

Print Friendly, PDF & Email