ANGOLO FIORENTINA – Promossi nella tana dei maestri

Angolo del tifoso Fiorentina
Condividi
Tempo di lettura: 2 minuti

Finisce con tutta la panchina viola in campo, i ragazzi che esultanti vanno a salutare e a gettare le maglie al piccolo, ma rumoroso, settore ospiti.

È proprio una bella Fiorentina quella che esce coi tre punti dal Gewiss Stadium.

Ha tanta tecnica la squadra di Italiano. Tutti oggi sapevano come muoversi, quando accelerare (vedi alla voce sprint di Sottil) e quando rallentare (la mente pensante si chiama Giacomo Bonaventura). Torreira è un cucitore di gioco tipo Pulgar ma più dinamico, te lo ritrovi addosso sempre quando non t’aspetti.

E se dopo 20′ esce Venuti con una spalla fuori posto (auguri intanto), Italiano lancia Alvaro Odriozola, classe ’95, scuola Real Madrid.

Proprio bravo lo spagnolo. Posizionato sulla fascia di Callejon, riesce a creare una catena che manda ai matti Maehle nel primo tempo e limita Gosens quando l’Atalanta mette tutti i cilindri nel motore per recuperare.

E poi c’è Dusan, sinistro d’acciaio al 33′ ed al 49′. Proprio quando la curva nerazzurra gli canta “Sei uno zingaro”, lui guarda Sportiello e lo fulmina.

Il terzo rigore della giornata lo sigla Zapata, ma troppo tardi perché questa Fiorentina oggi non ha paura di soffrire.

Avanti tutta, sapendo che ancora non abbiamo fatto nulla.

Buona domenica popolo viola!

 Follow us!

FacebookFacebookYoutubeTwitter