CINQUE IN PAGELLA – Napoli-Lazio 5-2

Napoli News Rubrica
Condividi
Tempo di lettura: 3 minuti

Dopo il pareggio casalingo il Napoli era chiamato al difficile impegno contro la Lazio. La gara, fin da subito, ha la trama thriller: gli azzurri vanno avanti con un penalty contestato e trasformato da Insigne. All’undicesimo i partenopei raddoppiano con Politano e chiudono il primo tempo avanti 2-0. Nella ripresa fuochi d’artificio: deliziosi i gol di Insigne e Mertens. La Lazio, mai doma, si rifà sotto con Immobile e Milinkovic-Savic ma viene rispedita indietro da Osimhen che sigla il definitivo 5-2.

 

Napoli

Meret: Voto 5.5

Il giovane portiere azzurro parte subito male lisciando un pallone con i piedi che, solo per un caso fortuito, non procura danni seri. Si mostra spesso timoroso, sbagliando alcuni interventi e incassando due gol.

Di Lorenzo: Voto 7

Va che è una bellezza, sembra non accusare mai le fatiche di una stagione estenuante. Spinge sempre con grande lucidità e copre con altrettanta efficacia. Bello il duello con Fares, poi quello con Lukic.

Hysaj: Voto 7.5

Ritorna titolare a sinistra e subito fa tremare i polsi ai tifosi per un intervento su Lazzari. Pian piano si riprende e inizia a macinare metri, fa gioco e anche diverse buone chiusure. Nella ripresa dà il meglio di sé servendo anche l’assist per il gol di Insigne.

Bakayoko: Voto 7.5

Complice la squalifica di Demme, ritorna titolare, mostrandosi in palla fin da subito. Alza il muro davanti alla difesa, recupera palloni con tempismo e precisione, diverse volte anticipa gli avversari aiutando le ripartenze azzurre. In assoluto la miglior gara da quando è a Napoli (dal 88’ Lobotka: S.V.).

Koulibaly: Voto 7

Dopo Lukaku, a distanza di quattro giorni, si ritrova a fronteggiare la scarpa d’oro Immobile. Annullato il primo, mette il bavaglio anche al secondo, che trova comunque il modo di far gol.

Manolas: Voto 7

Pronti via e si procura il calcio di rigore che porta in vantaggio il Napoli. A distanza di pochi minuti è ancora protagonista, stavolta in negativo, prendendo un cartellino giallo, tanto pesante quanto inutile, che farà scattare la squalifica. Ottimi sprazzi di gioco anche nella ripresa fino a quando lascia il campo (dal 71’ Rrahmanni: S.V.).

Politano: Voto 7.5

A sorpresa Gattuso gli regala ancora una maglia da titolare preferendolo a Lozano e lui, dopo una manciata di minuti, si prende la scena e segna l’ennesimo gol che porta avanti il Napoli 2-0. Corre come un indemoniato sempre con invidiabile lucidità (dal 71’ Lozano: Voto 6 Buoni spunti e un assist).

Fabian Ruiz: Voto 7.5

Si piazza in cabina di regia sfoggiando il meglio di sé. Si esibisce in giocate illuminanti, detta i tempi di gioco garantendo anche una buona fase di copertura. Il rendimento degli ultimi mesi è aumentato ma cosa che fa più notizia è il ritrovato dinamismo.

Mertens: Voto 7

Al belga viene riservato un trattamento di tutto riguardo dalla retroguardia laziale che trova subito la giocata illuminante per il 2-0 di Politano. Con il passare dei minuti ha sempre meno spazio e gli errori aumentano. Nella ripresa si prende la scena, sigla un gran gol, il 102simo, che gli garantisce l’ennesimo record raggiunto che reggeva da ben 86 lunghissimi anni (dal 71’ Osimhen: Voto 6.5 Pochi minuti giusto il tempo di metterla forte alle spalle di Reina).

Insigne: Voto 8

Glaciale dal dischetto. Dopo sei minuti infatti porta il Napoli avanti. E’ in uno stato di forma eccellente, tatticamente perfetto, tecnicamente ineccepibile. Aiuta in difesa, illumina il gioco. Deliziosa l’apertura che porta al 2-0, eccellente l’intuizione per il gol del 3-0.

Zielinski: Voto 7

Il polacco, dopo la gara steccata contro l’Inter, sembrava aver imboccato una gara non alla sua altezza. Ad una prima frazione di gara appena sufficiente, è corrisposta una ripresa al fulmicotone, corredata da giocate eccellenti e assist (dal 81’ Elmas: S.V.).

Gattuso: Voto 8

Non c’è proprio nulla da dire, il suo Napoli domina la gara. Ottime trame di gioco e intensità dall’inizio alla fine. Spogliatoio compatto, tutti si mettono a disposizione mostrando di crederci.

Lazio

Reina: Voto 4

L’ex azzurro capitola due volte in dieci minuti e particolarmente sul 2-0 non è esente da colpe. Nella ripresa fa peggio. Serata da dimenticare.

Marusic: Voto 5

Gara condita da alti e bassi.

Fares: Voto 6

Fa lunghe scorribande sulla sinistra creando spesse volte problemi (dal 63’ Lulic: Voto 6.5 Ottimo impatto sulla gara).

Lucas Leiva: Voto 5

Non è in palla, è in continuo affanno (dal 57’ Cataldi: Voto 6 Buona frazione di gara).

Acerbi: Voto 6

Buona ma non eccezionale la gara del centrale laziale.

Radu: Voto 6

Grazie all’esperienza mette sempre la pezza giusta.

Lazzari: Voto 6

Corsa, qualità e quantità.

Milincovic-Savic: Voto 5.5

Provoca il rigore e becca un giallo che spegne le velleità. Bello il gol che gli salva la serata (dal 83’ Akpapro: S.V.).

Immobile: Voto 6

Ci prova sempre ma non è proprio la sua serata migliore. Nonostante tutto trova il tempo di far gol (dal 83’ Muriqui: S.V.).

Luis Alberto: Voto 5

Non era in condizione e fallisce l’appuntamento (dal 63’ Andreas Pereira: Voto 6 Entra bene e serve l’assist per Immobile).

Correa: Voto 5

Impalpabile.

Farris: Voto 5

Cerca scuse dopo una gara che il Napoli ha dominato.

Print Friendly, PDF & Email