VLAD’S GOT TALENT – Ünder, un turco per Gattuso

Focus On Napoli Roma
Condividi
Tempo di lettura: 4 minuti

Il Napoli ha spinto il piede sull’acceleratore per Cengiz Ünder, talento turco in forza alla Roma. Potrebbe essere lui il nuovo rinforzo per Gennaro Gattuso. Classe 1997, talento cristallino ma già tanti guai fisici alle spalle: il giocatore giallorosso è un diamante da sgrezzare. Stando alle ultime notizie di mercato, Ünder sembra molto vicino all’approdo alle falde del Vesuvio. Come vi abbiamo raccontato con una nostra indiscrezione, il club partenopeo ha accelerato nelle ultime ore, raggiungendo l’accordo con il calciatore. Se dovesse arrivare la fumata bianca, Gennaro Gattuso avrebbe una nuova, e pungente, freccia nel suo arco.

Il costo del cartellino del classe 1997 è di circa 30 milioni di euro. Ballano ancora diversi milioni tra domanda e offerta, ma il prezzo è consono a quelle che sono le sue caratteristiche: un interessantissimo prospetto che ha tutto per diventare un top mondiale.

Cengiz Ünder è nato il 14 luglio 1997 a Balikesir. E’ un esterno d’attacco, veloce e brevilineo di un metro e settantatré centimetri. Gioca principalmente sull’out di destra: in questa posizione, può rientrare sul piede forte, il sinistro, e sfruttare un tiro potente e preciso. E’ abile del dribbling e nella progressione palla al piede: può giocare anche sul lato opposto ed è stato utilizzato anche da trequartista. Un jolly offensivo che farebbe la fortuna di qualsiasi allenatore.

SCHEDA TECNICA

Questa è la scheda profilo del calciatore, tratta dal sito www.transfermarkt.it:

Cengiz Ünder è un esterno d’attacco. Come detto poc’anzi, il turco è un calciatore brevilineo, abile nell’uno-contro-uno. Il suo punto di forza rimane l’esplosività: ama partire palla al piede, bruciare nel breve periodo l’avversario e puntare con decisione la porta avversaria. Come mostrato anche in questi anni, però, l’attaccante della Roma è dotato di un tiro forte e preciso: in Serie A non è nuovo a grandi tiri dalla distanza di pregevolissima fattura.

Ribattezzato il “nuovo Dybala” per piede dominante e caratteristiche fisiche, ama partire largo sull’out di destra ed accentrarsi. Con il campo aperto, infatti, il turco è devastante. Entra nelle difese avversarie per liberarsi per il tiro o fornire un’assistenza vincente ai compagni. Non disdegna di puntare il fondo campo: a differenza di tanti mancini naturali, utilizza con importanza anche il piede debole. Cengiz Ünder è una variabile che crea imprevedibilità, a volte anarchico ma spesso decisivo. E’ un calciatore di 22 anni, sono tanti i punti di forza, ma tanti sono quelli da migliorare. E’ ancora acerbo e discontinuo e spesso prende delle pause nelle partite che possono comprometterne l’estro. Un altro punto a suo sfavore, è dato dalla condizione fisica: talento cristallino ma davvero fragile. Nella stagione in corso, il turco ha disputato soltanto ventuno gare ufficiali, per un totale di mille e settantré minuti giocati. Sono sedici le gare disputate in Serie A quest’anno, in cui ha segnato tre reti. Tre apparizioni anche in Europa League, due invece in Coppa Italia, con una rete segnata contro la Juventus all’Allianz Stadium.

CARRIERA

Oltre alla maglia della Turchia, di cui è uno dei punti di forza, Cengiz Ünder ha già vestito tre maglie nel corso della sua giovanissima carriera. Sebbene sia cresciuto nel Bucaspor Kulübü, il turco ha esordito nel calcio dei grandi con il Altinordu Spor Kulübü. Ha esordito appena diciassettenne nella seconda categoria turca. Tra campionato e coppa, sono ventisei le partite che giocate e lo score è di tutto rispetto, vista l’età: cinque reti e cinque assist vincenti. L’anno seguente invece sono trentuno partite, condite da sei reti e quattro assist.

Dopo due anni, nella stagione 2016/17 passa all’İstanbul Başakşehir. In Super Lig, il massimo campionato turco, Cengiz Ünder ha vissuto una stagione da assoluto protagonista: trentadue partite disputate, sette reti e cinque assist. La buona stagione non finisce qui: in coppa segna un’altra rete e fornisce due assist. Assapora anche l’aria europea: il turco gioca quattro partite nella fase preliminare di Europa League.

Dopo una sola stagione, arriva la chiamata della Roma. Il classe 1997 sbarca in Italia per più di tredici milioni di euro. Sono già tre le stagioni disputate in Serie A: sessantotto partite giocate, tredici reti segnate e otto assist vincenti. Ha giocato sia in Europa League che in Champions League. Soltanto tre presenti nella prima, undici nella seconda, con uno score di quattro reti e tre assist. In Coppa Italia, infine, Cengiz Ünder ha giocato quattro partite, segnando proprio nell’ultima, ininfluente ai fini del risultato finale.

Scheda Carriera tratta dal sito www.transfermarkt.it:

Cengiz Ünder è un esterno d’attacco, che agisce principalmente sull’out di destra, sfruttando dribbling e tiro dalla distanza. Come si evince dall’heatmap stagionale, Fonseca l’ha utilizzato spesso se non sempre in quella posizioni. Ecco la sua Heatmap stagionale, fornita da sofascore.it:

GATTUSO LO ASPETTA

Come abbiamo raccontato in apertura, il classe 1997 è molto vicino al Napoli. Giuntoli avrebbe individuato in lui il profilo adatto per sostituire José Maria Callejon, prossimo a lasciare l’azzurro dopo sette stagioni. Per caratteristiche, i due giocatori sono diametralmente opposti: lo spagnolo predilige gli inserimenti, il turco entra nel campo e preferisce avere più il pallone tra i piedi.

Questo modo di giocare, però, è consono alle richieste di Gennaro Gattuso: due esterni d’attacco brevilinei, veloci e che sfruttino il piede forte per rientrare e calciare in porta. L’operazione, imbastita con la Roma, entra nella fase cruciale: i giallorossi vagliano le contropartite, anche se non c’è ancora accordo sulla valutazione del cartellino. Trenta milioni è la richiesta dei capitolini, ventidue/ventitré milioni quelli offerti dagli azzurri. La distanza non è eccessiva e l’accordo potrebbe essere trovato molto presto.

Cengiz Ünder è ancora molto giovane, ha un talento cristallino ma necessita delle giuste motivazioni e del giusto ambiente per poter esplodere definitivamente: sarà Napoli la realtà adatta per il turco?

Print Friendly, PDF & Email