Chelsea-biglietti: “Aspettiamo la conferma dal governo inglese”

News Prima Pagina
Condividi
Tempo di lettura: 2 minuti

Continua il periodo buio del Chelsea. Il club londinese, di proprietà di Roman Abramovich, vive un momento complicato in quanto sono stati congelati i beni del numero uno del club. Conseguenza delle sanzioni per l’invasione russa in Ucraina.

Il magnate russo ha messo in vendita il club, in via ufficiale, attraverso un comunicato ufficiale. Vendita che, in un primo mento, sarebbe stata negata dal Governo inglese. Dagli Stati Uniti parlano di un’offerta concreta per acquisire il Chelsea, proveniente dall’Arabia Saudita (QUI I DETTAGLI).

Nel frattempo, il Chelsea prova a “convincere” il governo Inglese a concedere la vendita dei biglietti delle partite dei blues. Di seguito il comunicato ufficiale:

“Stiamo facendo pressioni sul governo, ogni giorno si tengono incontri per trovare una soluzione. Inoltre, la Premier League e la Football Association stanno discutendo con il governo i problemi di integrità sportiva che emergerebbero se non si consente ai tifosi di partecipare alla partite. Siamo consapevoli del livello di frustrazione che i nostri supporter stanno affrontando per questo problema e stiamo facendo tutto il possibile per risolverlo il prima possibile”.

(Foto: sito Chelsea)

 Follow us!

FacebookFacebookYoutubeTwitter

Print Friendly, PDF & Email