EURO2020 – C’è preoccupazione per Italia -Inghilterra: ecco cosa si rischia

Prima Pagina Rubrica
Condividi
Tempo di lettura: 2 minuti

L’aumento dei contagi in Regno Unito è sempre più allarmante, ma nonostante ciò stasera lo stadio di Wembley, a Londra, accoglierà 67mila tifosi per la finale di Euro 2020 tra Italia e Inghilterra. Un numero di tifosi tale, da occupare circa il 75% della capienza totale del fantastico impianto londinese.

Una decisione che fa decisamente discutere, se si considera che negli ultimi sette giorni i casi di Coronavirus in Gran Bretagna sono cresciuti del 30%.

Gli esperti lanciano l’allarme: si rischia un’esplosione di contagi come avvenne in quel famigerato Atalanta – Valencia del 2020. Ma intanto, il Premier britannico Boris Johnson va diritto per la sua strada e non vuole ascoltare ragioni.

Questa sera dunque la finalissima Italia -Inghilterra di Euro 2020, si giocherà in campo ma con un occhio a ciò che potrebbe accadere fuori dall’impianto nei prossimi giorni. Le autorità italiane predicano attenzione per i propri connazionali che saranno presenti all’evento.

Tuttavia, c’è anche da aggiungere che i ricoveri ospedalieri non sembrano aumentare in modo proporzionale. Segno che i vaccini potrebbero aver indebolito il legame tra infezioni e ospedalizzazioni per Covid-19, ed è questa la speranza di tutta la comunità scientifica a riguardo.

Foto: profilo Twitter Nazionale Italiana

 

 Follow us!

FacebookFacebookYoutubeTwitterTwitch