TUTTI IN REPARTO – Highlander

Focus On Tutti in reparto
Condividi
Tempo di lettura: < 1 minuto

“There can be only one”.

Questo è il tema attorno al quale ruota Highlander, film degli anni ’80 divenuto di culto.

E ci sembra che la stessa cosa stia capitando ad una squadra di Serie A.

Dopo Smalling, Veretout e Mkhitaryan, tutti assenti per noie muscolari, e l’ormai lungodegente Zaniolo, ancora ai box dopo la rottura del legamento crociato anteriore, altre defezioni arrivano in casa Roma.

Durante la partita che li ha visti soccombere al Napoli, sia Edin Džeko che Bryan Cristante sono incappati in piccoli problemi.

Il centrocampista, pur riuscendo a terminare la partita, è uscito non in perfette condizioni fisiche.

Giunto a Coverciano per la convocazione in nazionale, è stato quindi costretto ad abbandonare i compagni.

Scongiurata l’ipotesi pubalgia (che sarebbe stata una tegola importante), le prime indiscrezioni parlano di un risentimento muscolare all’adduttore.

Se confermata, questa diagnosi lo costringerebbe a circa due settimane di stop.

Probabile quindi che sia a disposizione per la ripresa del campionato.

L’attaccante invece non era riuscito a terminare i 90 minuti in campionato, uscendo a metà del secondo tempo a causa di un fastidio muscolare.

Una volta raggiunti i compagni nel ritiro della sua nazionale, Dzeko si è sottoposto ad una risonanza magnetica che ha fortunatamente escluso lesioni, e pare quindi che potrà essere in campo anche con la maglia della Bosnia.

Non dovrebbe quindi esserci alcuno stop per lui.