CINQUE IN PAGELLA – Granada-Napoli

Napoli News Rubrica
Condividi
Tempo di lettura: 4 minuti

Riparte l’Europa League ed il Napoli, nella gara d’andata dei sedicesimi di finale, è ospite del Granada. La squadra azzurra, falcidiata da infortuni, va subito sotto 2-0 e subisce il gioco degli spagnoli. Nella ripresa il Napoli reagisce, crea qualcosina ma alle reti di Yangel Herrera e Kenedy  non c’è replica.

Granada

Rui Silva: Voto 6

Anche se non compie interventi importanti, porta a casa la sufficienza.

Foulquier: Voto 7

Un moto perpetuo per tutta la gara. Bravo a difendere, eccellente in fase di spinta.

Neva: Voto 6

Dopo un buon primo tempo sparisce (dal 78’ Diaz: S.V.).

Gonalons: Voto 6

Gara d’esperienza (dal 78’ Brice: S.V.).

Vallejo: S.V.

Costretto al cambio dopo venti minuti (dal 22’ German: Voto 6 Anche con le cattive neutralizza Osimhen).

Domingos Duarte: Voto 6

Gara onesta senza errori.

Yangel Herrera: Voto 7

Tra i migliori in campo. Sua la rete del 1-0.

Machis: Voto 7

Un gran bel calciatore che fa la differenza (dal 70’ Puerta: S.V.).

Molina: Voto 6

E’ esperto e gli basta quello.

Kenedy: Voto 7

Quantità e qualità. Bello il gol del 2-0 (dal 70’ Soro: S.V.).

Montoro: Voto 6.5

Gara di grande quantità.

Martinez: Voto 7

Imbavaglia il Napoli che non sfonda.

Napoli

Meret: Voto 5.5

Il giovane talento azzurro è stato il protagonista della vittoria contro la Juventus. Stasera, complice l’infortunio di Ospina, ritorna titolare. Nel primo tempo, nei due gol incassati, ci mette molto del suo. Molle sul colpo di testa, lento ad andare giù in occasione del raddoppio. Lascia uno spiraglio aperto per la qualificazione con un intervento decisivo sul finale.

Di Lorenzo: Voto 5.5

Già in tempi di normalità il terzino azzurro difficilmente lascia il posto da titolare. Oggi che il Napoli è in piena emergenza, ancor più è chiamato a presidiare la fascia di competenza. Resta concentrato fino alla fine, ma dovrebbe fare qualcosa di più in fase di spinta.

Mario Rui: Voto 5

Nonostante non sia un fulmine di guerra, tatticamente è bravo ma fa il compitino senza osare troppo. Foulquier, forte fisicamente, lo mette parecchio in difficoltà. Nonostante tutto, fino alla fine, prova ad offrire il contributo ma commette qualche errore di troppo in copertura. E’ lontano dalla sufficienza.

Lobotka: Voto 4

L’infermeria piena gli regala l’opportunità di vivere una serata da titolare. Lo slovacco non sfrutta questa possibilità e il Napoli paga.  Per tutta la gara è assolutamente evanescente. Dai suoi piedi dovrebbe partire il gioco del Napoli ma lui si limita a sterili appoggi senza mai verticalizzare (dal 64’ Bakayoko: Voto 5.5 Nonostante l’eccessiva lentezza di pensiero, fa molto più del compagno).

Maksimovic: Voto 6

Dopo la bella prestazione contro la Juventus, il centrale serbo replica disputando una gara senza errori.

Rrhmani: Voto 5.5

Si è messo alle spalle le brutte esperienze vissute nelle brevi apparizioni prima di sabato sera in campionato. La serata da leone contro Ronaldo e Morata sicuramente gli ha fatto bene, anche se stasera non è impeccabile. Poco deciso in occasione della seconda rete spagnola. Sfiora il gol in un paio di occasioni.

Politano: Voto 4.5

Fino a stasera era tra i più in palla tra il ristretto numero di elementi rimasti a disposizione di Gattuso. Disputa un tempo ed è totalmente deludente (dal 46’ Zielinski: Voto 5.5 Garantisce la profondità e il dinamismo mancante nel primo tempo. Nonostante ci provi, non riesce a dare la svolta. Impreciso però in fase di conclusione che prova in un paio di occasioni).

Fabian Ruiz: Voto 6.5

Il centrocampista spagnolo, dopo il Covid, ritrova la maglia da titolare nella propria terra natia. Lo stato di forma per ovvi motivi non è dei migliori ma nonostante tutto è assolutamente il migliore dei suoi.

Osimhen: Voto 5

La squadra gioca poco con lui. Ha bisogno di palloni in verticale per sfruttare le sue caratteristiche e non ne arriva una. Prova un paio di battute ma è ancora troppo poco.

Insigne: Voto 6

Raggiunto il traguardo delle cento reti in azzurro il capitano gioca libero di testa. Macina chilometri e tenta giocate di qualità ma la serata non è sicuramente tra le migliori. Corre per due coprendo fino all’ultimo istante.

Elmas: Voto 4

Il Napoli è in piena emergenza e Gattuso ha assolutamente bisogno di lui. Il giovane macedone, fin qui autore di prestazioni altalenanti, stasera è l’elemento che delude in assoluto più di tutti. Non fa una giocata che sia una.

Gattuso: Voto 5

Il tecnico azzurro gestisce un’emergenza senza pari, le attenuanti sono tante. Il gioco latita ma purtroppo chi dovrebbe generarlo è totalmente inadeguato.

Follow us!

FacebookFacebookYoutubeTwitter

Print Friendly, PDF & Email