DARWIN NUNEZ

VLAD’S GOT TALENT – Núñez, nel segno di Cavani

Prima Pagina Rubrica
Condividi
Tempo di lettura: 4 minuti

Da erede a sostituto: Darwin Núñez si sta prendendo il Benfica a suon di reti e sta facendo “dimenticare” Edinson Cavani ai tifosi delle aguias. El Matador, infatti, era il sogno di mezza estate dei tifosi biancorossi. Il mancato arrivo dell’ex Napoli, però, ha spalancato le porte al classe 1999. Stessa nazione, stesso ruolo, stessa garra e stesse movenze: il giovanissimo Núñez ha tutto per ripercorrere le orme dell’attuale attaccante del Manchester United. A Lisbona lo sanno bene…

Il Benfica lo ha acquistato nell’ultima finestra di mercato per 25 milioni di euro. L’investimento è stato decisamente importante, ma la fiducia che ripone il club nell’uruguaiano è tanta. A testimonianza di ciò, la dirigenza biancorossa ha deciso di blindare Núñez con un contratto quinquennale e una clausola rescissoria da 150 milioni di euro.

Ma conosciamo meglio il giovane talento del Benfica e della nazionale uruguaiana.

Darwin Gabriel Núñez Ribeiro è nato il 24 giugno del 1999 ad Artigas. Di nazionalità uruguaiana, è un attaccante di un metro e ottantasette centimetri. Il fisico possente gli permette di essere il classico ariete d’area, ma può disimpegnarsi bene anche sull’esterno. L’ex Almeria è un attaccante dotato di una discreta tecnica individuale e soprattutto di discreta freddezza in zona gol.

SCHEDA TECNICA

Questa è la scheda profilo del calciatore, tratta dal sito www.transfermarkt.it:

SCHEDA NUNEZ

Darwin Gabriel Núñez Ribeiro è un attaccante moderno. Come detto poc’anzi, il classe 1999 è una prima punta dotata di tecnica, freddezza e rapidità d’esecuzione: è il classico rapace d’area che si fionda su ogni pallone vagante in area di rigore e lo trasforma in rete. E’ stato impiegato, all’occorrenza, anche sull’out offensivo senza tuttavia snaturarsi.

Destro naturale, è un attaccante che ama stare al centro delle trame offensive. E’ freddo davanti il portiere avversario ma anche abile nell’ultimo passaggio e nelle assistenze. I numeri di questo inizio di stagione, dunque, sono la controprova di quanto detto: sono cinque le reti realizzate e sei gli assist forniti ai compagni in undici uscite. Núñez è un attaccante completo. Rapace d’area di rigore, è dotato di ottima tecnica e di velocità, caratteristiche che lo rendono una spina nel fianco per ogni difesa.

La tripletta realizzata contro il Lech Poznan, la prima in Europa, è emblematica: due reti di testa, una in cui svetta più in alto di tutti a difesa schierata ed un’altra da vero opportunista. L’altra rete, invece, è la prova della sua tecnica: dribbling nello stretto, con tunnel annesso, freddezza e portiere battuto.

CARRIERA

Darwin Núñez ha soltanto 21 anni, ma sono già tre le maglie indossate: la sua carriera è iniziata nel Peñarol e poi è volato in Europa, prima all’Almeria e poi al Benfica.

Con i Carboneros, il classe 1999 ha esordito nel calcio professionistico. In due anni, Núñez ha giocato dieci partite in Primera Division, segnando anche una rete contro il CA Fénix. Ha esordito in Copa Libertadores, cinque partite, e in Copa Supamericana, due presenze. Nel 2018 si è anche laureato campione d’Uruguay con il Peñarol. Nell’agosto del 2019 è arrivata la chiamata dall’Almeria, che lo tessera sborsando quattro milioni di euro. In Segunda Division, l’uruguaiano gioca complessivamente 32 partite, segnando 16 reti e fornendo tre assist vincenti ai compagni.

Il 4 settembre del 2020, invece, passa al Benfica. Il club lusitano ha speso 25 milioni di euro. Come detto poc’anzi, il suo score stagionale recita cinque reti e sei assist in undici uscite.

Nella Liga Nos, per il momento, Núñez ha realizzato una sola rete contro il Belenenses, ma ha fornito cinque assist vincenti. Altre quattro reti, invece, sono state realizzate in Europa League. Nell’ultima gara giocata in Europa, l’attaccante uruguaiano è entrato in entrambe le reti delle aguias, un assist e una rete.

Scheda Carriera tratta dal sito www.transfermarkt.it:

CARRIERA NUNEZ

Darwin Núñez è una prima punta atipica, infatti ama variare su tutto il fronte offensivo. Ecco la sua Heatmap stagionale, fornita da sofascore.it:

HEATMAP NUNEZ

NEL SEGNO DI CAVANI

Da erede a sostituto.

Darwin Núñez vive nel segno di Edinson Cavani. In patria ne è considerato l’erede naturale. Al Benfica ne ha preso il posto quando l’ex Napoli e Paris Saint-Germain ha deciso di rifiutare la destinazione. Cresce bene il classe 1999 che studia da Matador: stessa nazionalità, stesso ruolo, stessa garra e stesse movenze. Sono tantissimi i punti in comune tra i due e tanti sono convinti che il giovane di Artigas possa ripercorrere le orme dell’illustre connazionale.

Vedo in lui alcune cose di Cavani” ha dichiarato Walter Gargano, compagno di squadra del Matador a Napoli e di Núñez al Peñarol.

Con la camiseta de La Celeste, il classe 1999 ha già giocato due partite, segnando anche una rete contro il Perù.

Del resto, Darwin Núñez è un rapace d’area dal futuro assicurato, sempre… nel segno di Cavani.

 

(Profilo Instagram ufficiale Darwin Nunez)

 Follow us!

FacebookFacebookYoutubeTwitter

Print Friendly, PDF & Email