JUVENTUS – NAPOLI, COSA ACCADRA’

Focus On Juventus Napoli SERIE A
Condividi
Tempo di lettura: 2 minuti

LA SITUAZIONE

Oggi dovrebbe giocarsi Juventus – Napoli a Torino.

Dovrebbe, ma probabilmente non accadrà.

Il Napoli, presumibilmente “unto” a sua volta dal Genoa, ha due casi di positività al Covid in prima squadra, e la ASL territorialmente competente ha prescritto l’isolamento fiduciario domiciliare per quasi tutto il gruppo.

LA GESTIONE DELLA LEGA

Con il comunicato del 2 ottobre 2020, n. 51, la Lega Serie A ha reso note le regole che disciplinano la gestione dei casi di positività al Covid e i conseguenti, eventuali rinvii delle gare, nell’ambito delle competizioni professionistiche organizzate.
Le regole, in continuità con quelle da ultimo diramate dalla UEFA per le competizioni europee, hanno un unico fil rouge: “the show must go on”, lo spettacolo deve continuare.
Il Consiglio ha deciso, in particolare, che se una squadra ha almeno tredici giocatori tesserati disponibili, di cui almeno un portiere, muniti del numero di maglia, non infortunati né positivi ai test Covid pre-gara, la squadra in questione è obbligata a giocare, pena la sconfitta a tavolino con il risultato di 0-3. Stessa sanzione per le squadre che non possono giocare perché hanno meno di tredici giocatori disponibili.

COSA ACCADRA’

Il Napoli ha comunicato di non essere partito alla volta della Mole, avendo due casi positivi e quasi l’intera squadra in isolamento fiduciario.
La Juventus, dal canto suo, con un comunicato diramato ieri, ha preannunziato la propria presenza in campo.
In queste ore tutti si chiedono cosa accadrà.

SCONFITTA A TAVOLINO?

La Asl Napoli 1, con una nota diffusa da svariati organi di stampa nelle scorse ore (la cui attendibilità è tuttavia in corso di verifica), ha posto in isolamento fiduciario, oltre a Piotr Zielinski, altri diciassette giocatori, oltre a quattro membri dello staff tecnico.
Questi giocatori sono indubbiamente da considerarsi indisponibili, al pari degli infortunati in rosa.
Tenuto conto della positività di Elmas resa nota di recente, i giocatori disponibili e forniti di numero di maglia in casa Napoli sarebbero ad oggi sette, di cui due portieri.
Allo stato attuale, quindi, il Napoli rischia seriamente di subire la sanzione della perdita della gara con il risultato di 0-3, non essendoci neppure le condizioni previste per il rinvio previsto dai punti 4 e 5 del comunicato Lega del 2 ottobre.

LA SOLUZIONE

La Lega ha già fatto sapere che Juventus – Napoli, in programma per stasera, è confermata.
Ora la palla passa alla FIGC, in riunione straordinaria proprio in queste ore, che dovrebbe porre rimedio alle evidenti, enormi lacune palesatesi.
Quel che è certo, è che un importante e complessivo intervento del legislatore sportivo è indispensabile.

E’ indispensabile evitare un nuovo campionato del tutto falsato ed un ulteriore allontanamento del tifo, già ai minimi termini dopo le ultime sventure.

Print Friendly, PDF & Email