Milan, a breve la firma di Ralf Rangnick: il futuro è già cominciato

Condividi

Ci siamo quasi per la firma di Rangnick con il Milan.

Il tempo che riaprono le frontiere e già la prossima settimana, il manager tedesco potrebbe volare a Londra da Gordon Singer, ed a porte la sua firma su un contratto triennale da 6 milioni di euro assumendo la doppia carica di allenatore e dirigente.

Una notizia che è un’ulteriore conferma di quanto già verso fine aprile ci giunse in redazione. Rangnick, salvo clamorosi ed ormai impensabili colpi di scena, è l’uomo scelto dai rossoneri per avviare un nuovo (ed ennesimo) progetto tecnico, affidandosi totalmente ad un professionista capace di lavorare tanto e bene con i giovan.

Rangnick che inzialmente aveva chiesto ben 18 collaboratori, ora sembra venir incontro alle esigenze del Milan dando più spazio a risorse già presenti nel club.

Intanto, secondo Nico Schira de La Gazzetta dello Sport, la prima scelta per l’attacco continua ad essere Jovic del Real Madrid. Un nome che per la verità circolava già da qualche giorno: si ragiona su un prestito biennale con obbligo di riscatto. Il lauto ingaggio percepito dal giovane attaccante dei Blancos – circa 5 milioni di euro netti a stagione – potrebbero rappresentare un ostacolo, ma i colloqui si stanno intensificando negli ultimi giorni per cercare di trovare una giusta soluzione che accontenti tutti.

Intermediari a lavoro, il Milan del futuro è già partito.