#LBDV – Pino Taglialatela ospite di #ACasaConVlad

Condividi

“Se ti tramuti in qualcosa di più di un semplice uomo, se consacri te stesso ad un ideale e se nessuno riesce a fermarti, allora diventerai tutta un’altra cosa: diventerai una leggenda”. 

Questo è quanto detto da Henri Ducard, uno dei protagonisti della fortunata serie cinematografica “Batman”.

Il personaggio principe della trilogia del Cavaliere Oscuro, egregiamente adattata al grande schermo da Christopher Nolan, ha ispirato il soprannome di uno dei portieri più amati.

Parliamo proprio di Giuseppe Taglialatela, conosciuto da tutti semplicemente come “Pino” o per l’appunto “Batman”.

Un alter ego che lo stesso ex Napoli ama, diventandone il primo cultore grazie alla passione nei confronti del personaggio fumettistico. Si divertiva infatti a personalizzare le sue divise di gioco con il segno distintivo del supereroe, trasformandole in veri e propri cimeli di valore assoluto.

Tante le sue esperienze in giro per l’Italia: Avellino, Palermo, Ternana, Bari, Fiorentina, tra le altre. Tutte piazze importanti, nelle quali puoi emergere se hai carattere ed umiltà da vendere, oltre a mezzi tecnici. Ingredienti che non sono mai mancati nella sua rispettabilissima carriera, che per tanti anni ha assunto sfumature prevalentemente azzurre.

Specialita della casa? I rigori. Il suo era un approccio curato in ogni minimo particolare. Uno studio che ad oggi gli vale il titolo di recordman con la percentuale di rigori parati: ben undici su ventisette totali.

Se pensi a Taglialatela, il link al Napoli e a quel San Paolo fresco di doppio Tricolore dell’era Maradoniana è inevitabile. Era che Batman ha avuto modo di vivere, seppur non proprio in prima persona.

Ma il suo tifo per gli azzurri – mai nascosto all’opinione pubblica – e la sua voglia di entrare nel calcio che conta lo hanno portato lì, ad un passo dal Dio del calcio. Le gesta di Diego hanno fatto innamorare i tifosi e, nello stesso tempo, riempire gli occhi di chi, con lui, ha condiviso spogliatoi, gioie e partitelle di allenamento.

Come quella partitella a Soccavo, raccontata dallo stesso Pino nel corso della recente diretta social con il Dottor Alfonso De Nicola.

“Durante l’intervallo della partitella, Maradona si mise a palleggiare a centrocampo, facendo impazzire i tifosi presenti. In una porta c’era Garella appoggiato sul palo e gli gridò: ‘Claudio ti faccio goal!’. Maradona continuava a palleggiare e, nonostante Claudio si fosse messo al centro della porta, lo sorprese, facendo impazzire tutti i quattromila di Soccavo. L’ho visto palleggiare anche con la traversa e con l’uovo, tra le altre cose, e questo fa capire quanto fosse incredibile Diego”.

Con la maglia del Napoli ha esordito in Serie A nella stagione 1990-91 in occasione della trasferta più sentita dalla tifoseria partenopea: quella a Torino contro la Juventus.

La sua esperienza in azzurro si conclude nel 1999, totalizzando 177 presenze e diventando uno dei personaggi più amati dalla piazza.

Viene ceduto alla Fiorentina, complice una situazione finanziaria non felice del Napoli, sfociata poi nel fallimento di cinque anni dopo. Nella Viola è il vice di Francesco Toldo, considerato uno dei portieri più validi della sua generazione.

Nel 2006, dopo più di vent’anni di onorato servizio, decide di appendere i guantoni al chiodo.

Le opportunità non gli mancano, ma Taglialatela opta per una scelta oggettivamente particolare, ma che si sposa alla perfezione con la sua persona.

Decide di rimanere ancora nel calcio, ma esclusivamente per appagare la sua passione. Nel 2012 ritorna nella sua Ischia, isola che nel ‘69 gli diede i natali, per seguire le vicende della squadra cittadina. Incarico, quello del preparatore dei portieri nell’Ischia Calcio, che tutt’oggi ricopre.

Perchè il calcio è una passione, che va coltivata e non eccessivamente strattonata col rischio di cadere nella speculazione. Un ideale che appartiene al calcio di una volta, quello poco contabile ma ricco di sinceri sentimenti.

“La forza che ti dà il tifoso del Napoli è speciale e non l’ho trovata altrove. Alcune prestazioni erano proprio dovute dall’adrenalina che la tifoseria sapeva trasmettere“.

Sensazioni uniche che Taglialatela avrà modo di raccontare in esclusiva, attraverso il profilo Instagram de Le Bombe Di Vlad, giovedì dalle 15:30 nel corso di #ACasaconVlad.

Una chiacchierata in compagnia dell’editore Francesco Romano, nella quale gli utenti avranno modo di poter chiedere a Batman le proprie curiosità. Un piacevole appuntamento, dopo l’intervista esclusiva rilasciata un anno fa alla nostra redazione, che potrete seguire – come anticipato prima – sul canale Instagram di LBDV.

Rimani collegato con il nostro profilo Instagram e segui la diretta con Pino ‘Batman’ Taglialatela.