#LBDV – De Nicola a ‘Ricomincio da tre’: “Ghoulam fino ai mesi scorsi era assolutamente recuperato. Su Ancelotti e sul futuro…”

Condividi

Il Dottor Alfonso De Nicola, attraverso il suo profilo Instagram ed in collaborazione con Le Bombe Di Vlad, ha rilasciato alcune dichiarazioni nel corso di “Ricomincio da tre”, un’iniziativa che coinvolge personaggi dello spettacolo, della medicina e dello sport.

L’ex medico sociale del Napoli ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito a situazioni relative alla squadra partenopea, mantenendo ancora una volta una porta aperta ad un suo eventuale ritorno.

Di seguito le sue parole:

Su De Laurentiis: “Grazie a lui ho potuto fare quello che ho fatto nella mia carriera. L’addio nella scorsa estate? ADL è bravissimo a gestire la società e se ha voluto fare questo cambiamento è perché aveva ragione. Non saprei nemmeno io perché non mi ha fatto un nuovo contratto”.

Su Ghoulam e Ospina: “Ghoulam mi sembrava assolutamente recuperato, adesso non so cosa sia successo. Ospina è sempre stato bene e mi sembra che stia lavorando benissimo. Lui non ha mai perso i sensi in occasione di quell’infortunio alla testa: dopo tre giorni è stato anche a Madrid da un suo specialista di fiducia che lo rassicurò”.

Su Ancelotti: “Tutti pensano che Carlo sia stato il responsabile del mio addio, ma lui è una grande persona ed un grande allenatore. Non per questo ho lasciato gli azzurri”.

Su Hamsik: “Marek è un ragazzo straordinario e si è comportato bene con tutti gli allenatori passati a Napoli. Una volta gli ho chiesto perchè non si arrabbiasse mai, e lui mi rispose dicendomi che non poteva arrabbiarsi”. Lo sento spesse volte e con molto piacere”.

Sul futuro: “Un eventuale ritorno dipende esclusivamente dal Napoli: io sono un professionista e rimango a disposizione. Andrò dalla squadra che mi chiama prima. Lavorare con Gattuso? Mi piacerebbe molto perché è un grande professionista. Speriamo sia possibile farlo”.