#CORONAVIRUS – Pres. Crotone: “Potevamo giocare a porte aperte. Terrorismo mediatico

Calciomercato
Condividi
Tempo di lettura: < 1 minuto

Entella-Crotone si giocherà regolarmente. Ma a porte chiuse. Ieri è arrivato l’ok definitivo sulla disputa dell’incontro in programma venerdì sera a Chiavari. La Lega di serie B, quindi, si allinea alla Lega di serie A e applica il decreto del Governo che ha deciso di ‘aprire’ alla possibilità di giocare nelle sei regioni coinvolte direttamente dall’allarme Coronavirus: Lombardia, Veneto, Piemonte, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia e, appunto, Liguria.

Nella giornata odierna il presidente del Crotone, Gianni Vrenna, ai microfoni di pianetaserieb.it ha detto la sua sulla decisione della Lega B: “A mio avviso, credo sia stato fatto terrorismo mediatico sulla vicenda. Secondo me si sarebbe potuto giocare tranquillamente con la presenza del pubblico.”

 

Print Friendly, PDF & Email