UFFICIALE – FIFA, rivoluzione mercato: prestiti “limitati”, le novità introdotte

Condividi

Piccola rivoluzione per il mercato internazionale: riunitasi oggi a Zurigo, la commissione FIFA che rileva l’andamento – e le correzioni da fare – del calciomercato ha decretato una novità sui prestiti dei club calcistici. 

“Riunitosi oggi a Zurigo, il Comitato FIFA ha preso ulteriori provvedimenti per riformare il sistema dei trasferimenti, con la conferma che, a partire da luglio 2020, saranno introdotti limiti ai prestiti dei giocatori”, si legge nel comunicato: “In particolare: in conformità con i nuovi regolamenti, che saranno sottoposti al Comitato dei giocatori e al Consiglio FIFA, a partire da luglio 2020, saranno introdotte limitazioni ai prestiti internazionali di giocatori di età pari o superiore a 22 anni. Ci sarà un periodo di transizione, con un limite di otto prestiti internazionali in entrata e in uscita a partire dalla stagione 2020/2021che scenderà a sei in entrata e in uscita entro la stagione 2022/2023con un massimo di tre prestiti in entrata e tre prestiti in uscita tra gli stessi club”.

In pratica, i club avranno a disposizione un massimo di prestiti da poter fare, sia in entrata che in uscita. D’altro canto, il provvedimento non toccherà gli under 22, i giovanissimi, che spesso vengono mandati in serie minori o in altri club per fare le ossa e tornare poi alla società d’appartenenza. Una rivoluzione che, seppur minima, modificherà in qualche modo il baricentro del mercato. Come si adegueranno i club?