I nostri Social

Inter

LE PAGELLE NERAZZURRE- Inter-Atalanta 1-0

Pubblicato

il

Tempo di lettura: 2 minuti

Un’ottima Inter vince e convince contro l’Atalanta, prendendosi di forza una meritata semifinale.

Decide la rete, all’ora di gioco, di Matteo Darmian.

I Nerazzurri adesso attendono in semifinale la vincente di Juventus-Lazio.

Pubblicità

Le pagelle

Onana: Rischia un pasticcio imperdonabile ma Maehle lo perdona. Oggi un po’ più insicuro del solito. Voto 5,5

Darmian: In questo periodo sembra riuscirgli tutto, difende, attacca e riesce anche a segnare, cosa chiedere di più? Voto 8

De Vrij: Sprazzi di vecchio De Vrij che prima annulla Zapata e poi se la cava egregiamente contro uno degli avversari più tosti al momento, Hojlund. Ottima prestazione. Voto 7,5

Pubblicità

Acerbi: Anche per Acerbi la partita è ottima. Sicuro in difesa e intraprendente in attacco. Continua a dimostrare il suo grande apporto. Voto 6,5

Dumfries: Luci e ombre, anche se la sua prestazione assume colori più luminosi. Qualche sbavatura di troppo continua ad esserci, però. Voto 6 (dal 77′ D’Ambrosio: s.v.)

Barella: Certe scelte sono rivedibili però dà tanta corsa e qualità, necessari in questo match. Deve mantenere di più la calma in generale. Voto 6

Pubblicità

Çalhanoğlu: Ottima partita per il Turco che si prepara per il derby nel migliore dei modi. Gli è mancato solo il gol, negato dal palo. Voto 7 (dal 71′ Asllani: Tocca qualche pallone meno del solito e risulta un po’ frettoloso, forse per la concitazione dei minuti finali. Voto 6)

Mkhitaryan: Ottima prova anche per l’Armeno che, ancora una volta, va oltre l’affaticamento fisico, sembrando fresco come non mai. Voto 6,5

Gosens: Tanta voglia fin dal primo secondo di gara per il Tedesco che, evidentemente, sente molto il match contro la sua ex. Fa ottimi movimenti, si meritava forse anche una rete. Voto 7 (dal 71′ Dimarco: Fa poco ma in quel poco pesa tantissimo l’errore che poteva sancire il 2-0. Prova un tiro cross che non è né l’uno né l’altro, mandando in fumo un’ottima occasione. Voto 5,5)

Pubblicità

Lukaku: Ottimi movimenti e buoni spunti per il Belga, che finalmente mostra un po’ di positività. Bisogna dare tempo, ma le premesse sono ottime. Voto 6,5 (dal 71′ Dzeko: Fa il suo lavoro, facendo salire la squadra e guadagnando secondi. Di più non gli si chiedeva. Voto 6,5)

Lautaro Martínez: Forse l’unica nota stonata della serata. Impreciso e nervoso, risulta poi inconcludente a tutti gli effetti. Viene giustamente cambiato quando rischia il secondo cartellino. Voto 5 (dall’85’ Correa: s.v.)

(Foto: LBDV)

Pubblicità
Pubblicità

in evidenza