angolo milan

ANGOLO MILAN – Operazione San Gennaro riuscita

Angolo del tifoso Focus On Htest Milan
Condividi
Tempo di lettura: 3 minuti

L’Operazione San Gennaro non riesce al Milan. Riesce invece al Napoli. Questione forse di maggiore confidenza col Santo. Pochissimi i tiri dei partenopei, due traverse colpite dai rossoneri, una partita combatuttissima dall’inizio alla fine, mostrando chiaramente a tutta la Serie A, dopo lo sfacelo di Inter e Juventus, quali saranno le due squadre che, salvo imprevisti apocalittici, si contenderanno lo Scudetto della stagione 2022-2023.

Primo tempo

Pioli sostituisce lo squalificato Leão con Krunić, inserendo anche Kjær al centro della difesa. Tanto possesso palla per i rossoneri in avvio contro un Napoli compatto in difesa. Al 7′ tentativo largo di Giroud, al 9′ un bel cross basso di Hernández dalla sinistra non trova una deviazione decisiva. Ancora Milan al 12′ con il cross di Tonali per la testa di Giroud, palla alta, e un minuto dopo proprio Oli ha la migliore occasione del primo quarto d’ora con un sinistro centrale che Meret, con un gran riflesso, devia sulla traversa. Insistono i rossoneri con un’altra bella azione al 25′: cross di De Ketelaere per Giroud, che tenta il colpo dello scorpione ma la palla finisce alta. 28′, colpo di testa ravvicinato di Krunic sugli sviluppi di un corner ma Meret dice ancora una volta no. Al 36′ Maignan è reattivo su una conclusione defilata di Politano, con il Napoli che ha anche l’ultima chance del primo tempo con un colpo di tacco di Kvaratskhelia al 42′ su cui Anguissa non arriva. 

Secondo tempo

La ripresa parte con due novità tra i rossoneri – dentro Kalulu e Dest – e al 53’ arriva la prima svolta del match con un fallo in area del terzino americano su Kvaratskhelia. Dopo il check del VAR, dagli undici metri va Politano, Maignan intuisce ma non riesce a respingere: Napoli in vantaggio. La reazione dei rossoneri non si fa attendere, prima al 57′ con un colpo di testa di Hernández respinto di schiena da Di Lorenzo, poi al 62′ con una sponda di Giroud per Saelemaekers che viene murato dalla difesa partenopea. Dentro anche Díaz e Messias ed è Junior a sfiorare il pari al 67′ con un destro di prima intenzione respinto da Meret. Gli sforzi rossoneri vengono premiati al 69′, quando una grande progressione di Hernández pesca l’inserimento di Giroud che realizza il gol dell’1-1. Sempre Oli va vicino al raddoppio al 75′ con un bel sinistro da fuori, ma al 78′ il Napoli passa nuovamente in vantaggio con un colpo di testa di Simeone. Dentro anche Adli per l’assedio finale, e all’86’ Kalulu colpisce una clamorosa traversa a portiere battuto. Nel recupero da segnalare un colpo di testa di Díaz al 96′, respinto dalla difesa partenopea: finisce 1-2. Tanto rammarico per le occasioni sprecate ma anche sicurezza per la qualità e l’intensità del gioco espresso da un Milan si battuto, ma non sconfitto.

 Follow us!

FacebookFacebookYoutubeTwitterTwitch

Print Friendly, PDF & Email