Torino

Torino 0-1 Napoli: Ruiz regala i tre punti

Napoli Prima Pagina Rubrica Torino
Condividi
Tempo di lettura: 4 minuti

Allo stadio Olimpico Grande Torino va di scena l’anticipo delle 15 del sabato della 36ª giornata di serie A tra Torino e Napoli. Granata e azzurri che ormai hanno ancora poco da dire al campionato. I primi sono ormai fuori dalla rincorsa all’Europa; i secondi, ipotecata la qualificazione in Champions League, hanno ormai detto addio ai sogni scudetto.

Primo tempo

Primo frazione di gara spumeggiante. Il Napoli prova ad imporre il proprio gioco e per certi tratti ci riesce. Il Toro arranca, aspetta e riparte. All’8’ la prima vera palla gol ce l’hanno, però, i padroni di casa: Belotti riceve da Vojvoda e schiaccia di testa, miracolo di Ospina. Il pallino del gioco è in mano ai partenopei che ci provano all’11’ con Anguissa (palla di poco a lato) e al 15’ con Osimhen che non impensierisce Berisha. Gli uomini di Juric sembrano aver preso le misure degli uomini in maglia azzurra. Al 23’ occasione per gli ospiti con Mertens con una punizione al limite sinistro dell’aerea: tiro che dà solo la sensazione del gol. Un minuto più tardi ancora il Napoli con Insigne che riceve da Lozano: il colpo di testa è troppo debole e finisce tra le braccia di Berisha. Partita maschia, tanti i contatti, tanti i fischi da parte di Prontera. Al 33’ calcio d’angolo per gli azzurri: Anguissa gira di testa tra le braccia di Berisha. Gli ospiti provano a trovare varchi con la solita fitta ragnatela di passaggi; i granata riescono, dal canto loro, a chiudere tutti gli spazi. Prima del fischio che chiude i primi 45’ di gioco ci provano nell’ordine Praet (anticipato da Ospina), Mertens (anticipato da Rodriguez), Belotti (rimpallato da Koulibaly), Singo (palla distante dalla porta difesa da Ospina). Si chiude così a reti inviolate il primo tempo, sorprende lo zero sulla casella ‘minuti di recupero’.

Secondo tempo

I secondi 45’ si aprono con un Toro molto più aggressivo e convinto. Partita ancora spezzettata dai continui falli. Il primo squillo è granata con Praet che calcia però debolmente. Al 50’ risposta di Mertens: destro alto non di molto. Calcio di punizione granata: Rodriguez scivola e ne esce un passaggio ad Ospina. La gara inizia ad incattivirsi, tre gialli in tre minuti. Al 59’ grande azione del Napoli con Insigne che lancia Osimhen, tacco del nigeriano per Mertens atterrato da Izzo: calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Insigne che si fa ipnotizzare da Berisha: si resta sullo 0-0. Ora è assedio Napoli. Al 63’ grande azione di Insigne, palla per Osimhen, sponda per Mertens che lancia proprio Insigne, il numero 24 si fa però recuperare da Izzo. Al 65’ è Lozano che va in progressione, scarica per Osimhen, tiro angolato che trova un galvanizzato Berisha. Non si fa attendere la risposta del Toro con Belotti che al 67’ incrocia dalla destra: palla di poco a lato. Al 73’ arriva il gol che sblocca il match. Grande recupero a centrocampo di Fabian Ruiz, coast to coast verso la porta di Berisha sinistro che batte il portiere granata: è 1-0 Napoli. Gli azzurri provano ad addormentare il match. Timidi accenni di reazione dei granata. Al 82’ Pellegri viene lanciato in rete: ottimo intervento in extremis del solito Koulibaly. All’88 calcio di punizione di Belotti: facile per Ospina. Ci provano con più insistenza ora i granata. 5’ di recupero che i partenopei riescono a gestire. Termina così la gara. Napoli batte Torino 1 a 0.

Tabellino

Marcatore: st. 28′ Fabian Ruiz (N)

Ammoniti: st. 7′ Mertens (N), 10′ Vojvoda (T), 11′ Lozano (T), 34′ Singo (T)

Torino (3-4-2-1): Berisha; Izzo (dal 25′ st. Djidji), Bremer, Rodriguez; Singo, Ricci (dal 20′ st. Linetty), Mandragora (dal 20′ st. Pobega), Vojvoda (dal 20′ st. Ansaldi); Praet, Brekalo (dal 36′ st. Pellegri); Belotti. A disposizione. Milinkovic-Savic, Gemello, Zima, Aina, Seck, Pjaca. Allenatore. Juric.

Napoli (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz (dal 32′ st. Lobotka), Anguissa; Lozano (dal 22′ st. Politano), Mertens (dal 22′ st. Zielinski), Insigne (dal 32′ st. Elmas); Osimhen (dal 45’+2 st. Petagna). A disposizione: Meret, Mafella, Zanoli, Malcuit, Juan Jesus, Tuanzebe, Demme, Ounas. Allenatore: Spalletti.

Arbitro: Prontera di Bologna.

Follow us!

FacebookFacebookYoutubeTwitterTwitch

Print Friendly, PDF & Email