Marocco, nazionale bloccata in Guinea: è in corso un colpo di Stato

News Rilievo
Condividi
Tempo di lettura: 2 minuti

Sono momenti di tensione quelli che la nazionale del Marocco sta vivendo in questo momento. La squadra si trova a Conakry, capitale della Guinea, dove è stato messo in atto un colpo di Stato. La squadra del ct Halilodzic si trova nel Paese per la partita contro i padroni di squadra valida per la qualificazione al mondiale in Qatar. Match che intanto è stato annullato.

Secondo quanto riportato da L’Equipe i nazionali marocchini sono attulamente confinati nel proprio albergo, a 3km di distanza dal palazzo presidenziale, ed è al sicuro. Alle ore 18 però non è stato ancora dato l’ok per abbandonare il Paese.

Il ct Halilodzic ha lasciato anche delle dichiarazioni a L’Equipe. Di seguito le parole dell’allenatore del Marocco.

I giocatori non sono rassicurati, c’è preoccupazione. Sentiamo colpi di arma da fuoco dalle 10 di questa mattina.Le autorità marocchine sono molte impegnate ad aiutarci. Spero che torneremo in Marocco prima di sera. La partita di domani è già stata annullata, mi è stato detto che c’è la possibilità che il match si disputi in Marocco, ma non lo so“.

Tra i convocati del ct bosniaco figurano anche Maleh e Amrabat della Fiorentina e gli ex Serie A Hakimi, Taarabt, Masina e El Yamiq.

(Foto: Twitter Nazionale Marocco)

Follow us!

FacebookFacebookYoutubeTwitterTwitch

Print Friendly, PDF & Email