Fonseca Roma

Roma, Fonseca: “Cristante capitano. El Shaarawy ha bisogno di tempo”

News Roma
Condividi
Tempo di lettura: 3 minuti

L’allenatore della RomaPaulo Fonseca, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di JuventusRoma da disputare all’Allianz Stadium. Di seguito le parole del tecnico portoghese raccolte e riportate da tuttomercatoweb.com:

E’ la sfida tra la terza e la quarta del campionato. Cos’ha in più la Juventus della Roma?
“Non mi piace fare questo tipo di valutazione, sono due squadre diverse. Loro sono fortissimi con un grande allenatore, diversa da quella che ha iniziato la stagione. Sono più dinamici e in fiducia, hanno grandi individualità. Noi siamo in un buon momento, siamo in fiducia”:

Domani sarà titolare Dzeko?
“Non posso dire altro rispetto a quanto detto da Tiago. Dzeko si è allenato bene, ma domani sarà Cristante il capitano”.

La partita di domani sarà la consacrazione di Mayoral?
“Io so quello che lui può fare, ha qualità e sta giocando bene”.

Si immagina l’allenatore della prossima stagione?
“Io penso solo al presente che è la partita di domani con la Juve”.

Il caso Dzeko ha rinforzato il gruppo?
“Ciò che rinforza il gruppo sono le vittorie e il lavoro in allenamento”.

Il centrocampo a tre è una possibilità?
“Può essere una soluzione”.

Ha rimpianti per com’è finita all’andata?
“Non ho rimpianti particolari per quella partita”.

Mirante ed El Shaarawy saranno convocati?
“Mirante ci sarà ma gioca Pau. El Shaarawy non ci sarà, sta facendo un lavoro individuale. Abbiamo bisogno di fare questo lavoro con lui per recuperare la condizione fisica”.

Cosa ha Pedro?
“Ha fatto grandi partite qui a Roma. Adesso è infortunato, sta recuperando. Penso che la prossima settimana sarà con la squadra. È un giocatore importante per la squadra, con caratteristiche che mi piacciono molto. Lo aspettiamo per aiutare la squadra”.

Senza Smalling confermerà Ibanez al centro?
“Sì”.

Per qualità Villar può diventare importante anche da trequartista? Ha le caratteristiche per segnare anche?
“Ha caratteristiche per giocare più basso, vicino ai nostri difensori, ma ha anche quelle caratteristiche per giocare più avanti. Può fare questi due ruoli”

Dove è migliorata la squadra di Pirlo?
“Con più tempo per lavorare la Juve sta meglio in campo, è più profonda e dinamica. Inoltre ha le individualità che noi conosciamo. Sono più forti di quelli che abbiamo affrontato all’andata.”

Cosa chiederà ai calciatori per vincere domani?
“Quello che chiedo sempre, ossia ambizione”.

(Foto: sito ufficiale Roma)

 Follow us!

FacebookFacebookYoutubeTwitter