Fabregas: “Sono stato vicino a Milan e Napoli”

Calciomercato Milan Napoli Prima Pagina Vetrina
Condividi
Tempo di lettura: 2 minuti

Cesc Fabregas, centrocampista del Monaco, è stato intervistato ai microfoni di TuttoSport ed ha svelato un importante retroscena di mercato. Ecco le sue parole:

MERCATO – Sono stato vicino a tre squadre italiane prima di venire al Monaco. Ho parlato con Ancelotti, quando allenava il Napoli, e anche con Gazidis, quando è passato al Milan. Ma ho preferito scegliere il Monaco».

FUTURO IN PANCHINA – «Può essere una opzione. Di sicuro mi vedo di più come tecnico che che come dirigente. A me piace il campo, non stare al telefono, dietro a una scrivania».

SARRI – “Sarri voleva puntare su Jorginho, che aveva avuto al Napoli ed era arrivato al Chelsea per 60 milioni. A me non bastava giocare l’Europa League e Coppa di Lega, io sono sempre stato titolare… Volevo essere sempre protagonista in Premier. Così alla fine sono andato via. Sarri è un buon allenatore e una persona di cuore. Però ha convinzioni molto forti a livello tattico, è superstizioso ed è molto difficile fargli cambiare idea. Se ripenso alla storia degli allenamenti… Sarri ci fissava gli allenamenti sempre alle 3 del pomeriggio. Chi aveva famiglia come me, in quel modo non vedeva i figli tutto il giorno. La mattina andavano a scuola e quando rientravo la sera dopo l’allenamento, loro erano già a letto. Così un giorno abbiamo chiesto a Sarri di spostare le sedute al mattino. Ma ci disse che dovevamo allenarci alle 15 perché una studiosa di Pisa aveva provato scientificamente che quello è l’orario migliore per il corpo. Mah, sarà… Io so solo che per qualsiasi giocatore è molto importante anche il tempo in famiglia».

(Foto: sito ufficiale AS Monaco)

 

 Follow us!

FacebookFacebookYoutubeTwitter

Print Friendly, PDF & Email