JUVENTUS DE LIGT DEMIRAL

Juventus, spazio alla linea green de Ligt-Demiral

Juventus Prima Pagina
Condividi
Tempo di lettura: 3 minuti

Ricambio generazionale forzato in caso Juventus: complici gli infortuni di Bonucci e Chiellini, Andrea Pirlo darà spazio a Matthijs de Ligt e Merih Demiral.

Prima Giorgio Chiellini, poi Leonardo Bonucci. Il capitano e il vice hanno dovuto dare forfait a causa di problemi fisici. Andrea Pirlo farà di necessità virtù ed affiderà la retroguardia a Matthijs de Ligt e Merih Demiral. Il processo di rinnovamento iniziato dalla dirigenza lo scorso anno vedrà la luce del campo contro il Cagliari.

DALLA BBC…

BONUCCI E CHIELLINI

La Juventus, che ha vinto nove scudetti, deve le sue fortune alla solidità difensiva costruita nell’ultimo decennio. Bonucci, Barzagli e Chiellini hanno guidato la squadra prima con Conte, poi con Allegri. Gli anni, però, passano per tutti. Andrea Barzagli ha appeso gli scarpini al chiodo. Giorgio Chiellini è out ai box da più di un anno: dalla rottura del crociato dello scorso agosto, il capitano bianconero sta avendo un recupero difficile, caratterizzato da continui problemi fisici e muscolari. Leonardo Bonucci, infine, si è dovuto fermare in nazionale, dopo un periodo in cui ha dovuto giocare acciaccato, complice l’emergenza difensiva.

La storica BBC, non è un mistero, non c’è più. Ora può iniziare il processo di rinnovamento.

… ALLA JUVENTUS DI DE LIGT E DEMIRAL

DE LIGT E DEMIRAL

Bonucci e Chiellini sono due totem, due senatori dello spogliatoio. Complici le loro assenze, toccherà a Matthijs de Ligt e Merih Demiral. Il primo dato da sottolineare è che si abbassa notevolmente l’età media della coppia difensiva. Dai 34,5 degli azzurri, si scende a 21,5. Un rinnovamento che parte da lontano.

Entrambi, infatti, sono arrivati in bianconero la scorsa estate per una spesa complessiva di quasi 100 milioni di euro (70 più bonus per l’olandese, 18 più bonus per il turco). Nelle intenzioni della dirigenza bianconera, de Ligt e Demiral dovranno comporre la linea difensiva futura della Juventus. Del resto si tratta di un classe 1999 e un classe 1998.

Il turco, che aveva già giocato in Serie A con la maglia del Sassuolo, aveva rubato il posto al collega olandese prima che si infortunasse gravemente contro la Roma. L’ex Ajax, invece, è stato determinante nel finale di stagione, prendendosi la titolarità e mettendo in mostra le grandissime qualità di cui è dotato.

LINEA GREEN CON IL CAGLIARI

Per la prima volta in quasi un anno e mezzo, Demiral e de Ligt scenderanno entrambi in campo dal primo minuti. L’olandese ha recuperato dall’operazione alla spalla, il turco è ormai titolare da diverse settimane.

Andrea Pirlo farà di necessità virtù: la linea green sfiderà il Cagliari, domani sera all’Allianz Stadium.

Cambierà, comunque, il modo di difendere: con Bonucci e Chiellini, la linea difensiva aspettava più bassa e compassata. Con i “giovani”, la Juventus dovrebbe difendere più alta, complice la grande aggressività di cui sono dotati i due.

Senza Bonucci, Matthijs De Ligt dovrebbe vestire i panni del difensore d’impostazione, mentre Merih Demiral dovrebbe continuare ad agire da marcatore classico.

Sebbene sia inedita, la nuova coppia ha tutte le carte in regola per raccogliere l’eredità della storica BBC.

Il primo banco di prova sarà il Cagliari di Eusebio Di Francesco.

La palla passa a de Ligt e Demiral: inizia il processo di rinnovamento in casa Juventus.

 

 Follow us!

FacebookFacebookYoutubeTwitter

Print Friendly, PDF & Email