#LBDV – Juventus, il sacrificio dei Magnifici 7

Calciomercato Juventus Vetrina
Condividi
Tempo di lettura: 2 minuti

Le strategie della Juventus sul prossimo mercato iniziano a delinearsi ed a sembrare più chiare. L’obiettivo è liberarsi degli ingaggi ‘pesanti’ di calciatori che non sembrano più rientrare nel progetto bianconero. Nella ‘Top5’ dei calciatori che percepiscono di più rientrano anche Gonzalo Higuain e Adrien Rabiot. Il primo percepisce 7,5 milioni di euro e va in scadenza l’anno prossimo, il secondo ne percepisce 7 più bonus ed è appena arrivato la scorsa estate. L’argentino potrebbe ritornare in patria al River Plate in cambio magari di Jorge Carrascal che piace non poco ai bianconeri. Il secondo ha pretendenti in Inghilterra. La Vecchia Signora vorrebbe disfarsene – oltre alla plusvalenza che potrebbero generare – per il pesante ingaggio lordo che ammonterebbe a circa 30 milioni di euro all’anno in coppia.

NON SOLO HIGUAIN E RABIOT – Oltre ai numeri 21 e 25 bianconeri, ci sono altri calciatori di cui la Juventus potrebbe sbarazzarsi. In giro circolano voci sempre più insistenti di un possibile addio di Miralem Pjanic. Il bosniaco potrebbe far comodo per arrivare ad Arthur del Barcellona. Inoltre libererebbe uno slot da circa 6,5 milioni netti a stagione. Poi c’è quel Douglas Costa sul quale Sarri e co. hanno fato all-in ad inizio stagione venendo ripagati con qualche scampolo di partita e poco più. Un calciatore di cristallo che passa la stagione più in infermeria che in campo. I bianconeri potrebbero liberarsene per far respirare le proprie casse risparmiando, così, un ingaggio da 6 milioni netti a stagione. Infine, ci sono nell’ordine i vari Khedira, Berdardeschi e Matuidi che pesano sull’economia bianconera rispettivamente per 6, 4 e 3,5 milioni netti a stagione. La Juventus che verrà punterà molto alla restaurazione del centrocampo che vedrebbe in Bentancur il punto fermo da cui partire. Liberarsi dei Magnifici 7 appena citati, inoltre, significherebbe mettere da parte un bel gruzzolotto da reinvestire sul mercato. Senza dimenticare che si risparmierebbero circa 80 milioni lordi di ingaggi. La Juventus del futuro ripartirà da qui.