CINQUE IN PAGELLA – Sassuolo-Napoli 3-3

Napoli News Rubrica
Condividi
Tempo di lettura: 3 minuti

Il Napoli getta al vento due punti preziosi pareggiando incredibilmente una gara rocambolesca contro il Sassuolo. Dopo l’iniziale vantaggio su autogol di Maksimovic, gli emiliani sono stati agguantati da Zielinski, autore di un gran gol. I neroverdi vanno nuovamente avanti con un rigore di Berardi. Il Napoli nella ripresa ha la forza di reagire e, con un Insigne super, prima pareggia con Di Lorenzo, poi al 90’ ribalta con un rigore trasformato dal capitano. Al 95’ succede l’imponderabile: Manolas appena entrato commette un fallo inutile che manda Caputo sul dischetto che fa 3-3.

 

Sassuolo

Consigli: Voto 6.5

Una parata difficile su Fabian Ruiz salva i suoi.

Muldur: Voto 6

Gara sufficiente senza troppi sprazzi (dal 72’ Toljan: S.V.)

Rogeiro: Voto 6

Ottimo primo tempo ma ripresa in calo.

Locatelli: Voto 6

Buona gara ma non all’altezza delle sue qualità.

Marlon: Voto 6.5

Non sbaglia nulla.

Ferrari: Voto 6

Un errore grave rischiava di compromettere una gara perfetta.

Berardi: Voto 7

Eccellente la gara dell’esterno neroverde (dal 84’ Haraslin: S.V.)

Maxime Lopez: Voto 6.5

Gioca tanti buoni palloni.

Caputo: Voto 6.5

Un palo e un gol a coronare una prestazione molto positiva.

Defrel: Voto 6.5

Disputa una grande ora di gioco, poi si spegne (dal 78’ Traore: S.V.).

Djuricic: Voto 6

Ad un buon primo tempo corrisponde una ripresa non all’altezza (dal 84’ Raspadori: S.V.).

De Zerbi: Voto 6.5

Il suo Sassuolo gioca un buon calcio.

Napoli

Meret: Voto 7

Nonostante il recupero dell’esperto Ospina, Gattuso gli affida ancora una volta la difesa dei pali azzurri. Nonostante i tre gol, disputa una gara da assoluto protagonista, salvando almeno due gol.

Di Lorenzo: Voto 6.5

C’è poco da fare, Gattuso non rinuncia a lui. Il terzino della nazionale, che garantisce qualità ed equilibrio tattico, non si muove dal suo posto. Commette un errore in occasione del vantaggio del Sassuolo ma disputa una grande ripresa con un gol e un rigore procurato. Al 94’ non fa fallo a centrocampo e regala l’azione del rigore decisivo.

Hysaj: Voto 5

Rientra tra i titolari sul lato mancino. Il tecnico ha bisogno di un terzino con qualità difensive maggiori per tenere a bada le incursioni neroverdi, l’esperimento purtroppo non dà i frutti sperati. Diversi errori in mezzo a qualche buon intervento. Suo il fallo da rigore del 2-1 (dal 72’ Ghoulam: Voto 6.5 Ottima gettone di presenza).

Demme: Voto 5.5

Dopo diverse settimane di assenza ritrova il posto da titolare. Il tedesco ha qualità uniche nella rosa azzurra e quando il Napoli, come stasera, si schiera con questo modulo, la sua presenza è essenziale. Non è ancora in condizione e fatica più del dovuto (dal 72’ Bakayoko: Voto 6 Entra molto bene e fa sentire il suo peso a centrocampo).

Maksimovic: Voto 4.5

La squalifica di Koulibaly gli consente di essere schierato ancora una volta titolare. Purtroppo, la sua è l’ennesima serata negativa. Disputa una gara condita di errori in fase di copertura, imprecisioni in fase di scarico e imprecisione sotto porta (dal 84’ Manolas: S.V. Incredibile l’errore che getta al vento due punti preziosi).

Rrhmani: Voto 6

Il giovane kossovaro a piccoli passi si sta ritagliando il suo spazio dopo un inizio un po’ sofferto. L’assenza di alternative nel ruolo non deve far sì che venga considerato un ripiego perché lui dimostra di essere in completa ascesa, non commettendo errori in una gara complicata.

Politano: Voto 5.5

L’esterno azzurro gioca contro la sua ex squadra una gara molto sentita. Si sacrifica tanto ma proprio in fase di copertura commette qualche errore di troppo.

Fabian Ruiz: Voto 6

Il Napoli continua a giocare meglio da quando lo spagnolo ha ricominciato a giocare. Stenta a prendere le misure ma esce alla distanza. Purtroppo è sempre troppo impreciso sotto porta.

Mertens: Voto 5

Il ghiaccio alla caviglia aveva lasciato un po’ preoccupato tutto l’ambiente ma effettivamente si era trattato di precauzione. La gara è complicata, non ha palloni giocabili ed esce dopo un’ora (dal 66’ Elmas: Voto 5 Ingresso impalpabile).

Insigne: Voto 7

Il capitano si carica letteralmente la squadra sulle spalle. Viene fermato da un fuorigioco millimetrico dopo un gol strepitoso. Nella ripresa serve l’assist vincente del 2-2 e al 90’ trasforma il rigore che avrebbe regalato una vittoria molto importante.

Zielinski: Voto 6

Gli azzurri ancora una volta non possono rinunciare all’estro, alla fantasia e alla grande qualità del polacco. Il tecnico degli emiliani gli riserva un trattamento di assoluto riguardo per limitarne l’azione. Nonostante le sofferenze tattiche trova il tempo di tirare il coniglio dal cilindro con l’ennesimo gol di rara bellezza (dal 84’ Lobotka: S.V.).

Gattuso: Voto 5

Ai punti perde la sfida con il collega ma è andato ad un centimetro dalla vittoria. Le scelte iniziali non pagano ma in corsa ridisegna il Napoli sfiorando l’impresa che avrebbe restituito il maltolto della gara d’andata che ancora grida vendetta. Incomprensibile la sostituzione di un difensore centrale nei momenti finali che manco a farl’apposta determina il rigore finale.

Print Friendly, PDF & Email