SPECIALE 2020 – Top XI Serie A: Porta e Difesa

Rilievo Rubrica SERIE A
Condividi
Tempo di lettura: 2 minuti

Continua lo Speciale 2020 targato LBDV. In occasione della fine di questo particolarissimo anno, il Conte Vlad tira le somme. Attraverso un sondaggio, tutta la redazione de Le Bombe Di Vlad ha decretato la Top XI Serie A dell’anno solare 2020.

Si tratta di un classico 4-3-3, suddiviso in tre gruppi: Porta e Difesa, Centrocampo e Attacco. Per ogni gruppo verrà considerato anche un giocatore ‘bonus’ meritevole di menzione.

PORTA

Gianluigi DONNARUMMA – La vera regina della ‘Serie A 2020’ è stata il Milan. Impossibile non partire dall’estremo difensore rossonero. Il talento, nato a Castellammare di Stabia, sta diventando sempre più padrone di questo Milan. In un anno importante, che porta all’Euro2021, Gigio sta dimostrando a tutti che la porta della Nazionale Italiana ha un padrone, un grandissimo padrone. Pioli e Mancini ringraziano.

DIFESA

Theo HERNANDEZ – Ha ancora bisogno di presentazioni? No, sicuramente no. Theo Hernandez sta diventando davvero uno dei più forti terzini d’Europa. Unico per la propensione al gol, da affinare ancora in fase di copertura. Per tutto il 2020 ha tenuto alta l’asticella, facendo continue prestazioni da top player. L’impressione è che sentiremo tanto, tantissimo parlare di lui. 2020 da 7 gol e 8 Assist.

Francesco ACERBI – Probabilmente il miglior difensore della scorsa stagione, dalle doti umane e calcistiche assolute. Ha tenuto a galla la sua Lazio con partite da fuoriclasse del ruolo, rimanendo nella seconda parte di stagione concentrato tanto quanto nella prima. Se i biancocelesti hanno sognato il tricolore, tanto merito è anche suo.

Matthijs de Ligt – Che il ragazzo fosse un fuoriclasse, in molti lo avevano già capito, ma durante l’iniziale periodo di adattamento in molti erano diventati scettici. Ora non c’è alcun dubbio: questo ragazzo è forte, davvero forte. Il suo 2020 è un continuo crescendo, culminato con un inizio campionato 20/21 da muro difensivo. Perno assoluto della retroguardia bianconera: dove c’è lui, ‘non passa lo straniero’.

Robin GOSENS – Re dei quinti di centrocampo. L’emblema dell’Atalanta di Gasperini. Sfiora da protagonista la semifinale di Champions League con la dea a coronamento di una stagione fantastica. Parte a bomba nella nuova stagione e conclude altrettanto alla grande, regalandosi un gol pesantissimo, sempre in Champions ad Anfield. 2020 da 9 gol e 6 assist.

BONUS PORTA/DIFESA

Marco SILVESTRI – Per rendimento forse addirittura migliore rispetto a Donnarumma. Sembra un veterano tra i pali, distribuendo ogni domenica parate di livello altissimo. La grande annata del Verona passa tanto tra le sue mani. Tanti clean sheet e pochissimi gol subiti.

Simon KJAER – Se Gigio Donnarumma è riuscito a tenere spesso la porta inviolata senza dover ricorrere ad importanti interventi, tanto merito è suo. Ha sempre in mano le redini della linea difensiva rossonera. Tante palle passano dai suoi piedi: la prima impostazione è sempre sua. Senza dubbio il miglior anno di tutta la sua carriera.