LE PAGELLE DEL PIACE – Crotone-Lazio 0-2

Lazio Rubrica
Condividi
Tempo di lettura: 3 minuti

Dopo due settimane di polemiche, attacchi e accerchiamento mediatico, la Lazio torna a fare quello che più gli piace: giocare a calcio. E lo fa con la consapevolezza di chi sa che quando parla il campo il resto scompare. La banda Inzaghi vince a Crotone per 2a0 con il piglio della grande squadra.

Le Pagelle

Reina: Nel primo tempo con quella maglietta rossa è inoperoso come un bagnino di Fregene con il mare calmo. Poi nel secondo trova qualche onda in più ma Pepe regala sicurezza come David Hasselhoff in Baywatch. Voto 6.5

Patric:  Sostanza e zero errori, finalmente Gabba.  Voto 7 

Acerbi: In questo momento, per distacco, il miglior difensore italiano Voto 8

Radu:.Il vecchio Stefan ha davanti l’unico giocatore degno di nota di questo Crotone, Messias. Ma il campo frena la sua velocità e l’unica preoccupazione è la troppa acqua sul ciuffo. Voto 6.5

Hoedt: Inzaghi gli regala pochi minuti giusto per fargli fare qualche anticipo in scivolata che lo mandano ai matti S.V. 

Lazzari: Forse è il più penalizzato su questo campo. Non riesce a volare via sulla fascia come vorrebbe perché il pallone una volta si frena l’altra corre. Ma lui comunque non si ferma fino alla fine per non farsi parlare dietro. Voto 6.5

Parolo: Migliore in campo nel primo tempo, un assist e un gol sfiorato oltre a tanta legna. Paga l’ammonizione nel finale con il cambio Voto 7

Akpa Akpro: Il brigadiere Akpa entra subito a mille. Contrasta, riparte e strappa anche con la qualità. Ha allungato la rosa e non di poco. Voto 6.5

Leiva: Mostruoso Lucas. L’atmosfera da calcio inglese lo esalta, chiude ogni spiraglio, ogni spazio. Dentro il suo cerchio non cadono neanche le gocce a terra. Voto 8

Luis Alberto: Se ne sbatte della pioggia el diez, lui gioca sempre alla stessa maniera tanto forte come lui, con il pallone nei piedi in campo, non c’è nessuno. L’ammonizione nel finale è da mozzico in testa. Voto 7

Pereira: Giusto il tempo di scompigliarsi i capelli per Andreas. Ma poco eh. S.V. 

Fares:  Meglio delle ultime prestazioni Momo. Spinge, ripiega a va vicino al gol Voto 6.5

Marusic: Fa il suo, il campo non lo mette in difficoltà perché fisicamente regge botta. Che parlando di lui è un mezzo ossimoro. Voto 6

Immobile: Bentornato Ciro e grazie per aver scelto la Lazio. Ora e per SEMPRE. Voto 8

Caicedo: Gli capita una super occasione verso la fine, ma lui alza gli occhi sul tabellone vede che non è la solita Zona Caicedo e la mette sull’esterno della rete. Voto 6 

Correa: 60 minuti di grande qualità per il Tucu con la perla del gol da posizione impossibile Voto 7.5 

Inzaghi: Col cappuccio in testa, vento e pioggia, sembra il capitano di una nave in mezzo alla tempesta. Simone lo è, il comandante indiscusso di una squadra che lo segue e che si fa forza nelle difficoltà extra campo. Voto 8

                          

 Follow us!

FacebookFacebookYoutubeTwitter