DIETRO LE QUINTE – Una quarantena nello stadio

Focus On Vetrina
Condividi
Tempo di lettura: < 1 minuto

Appuntamento del giorno con la rubrica targata LBDV dal titolo “DIETRO LE QUINTE”. Una rubrica dedicata a chi, oltre al calcio giocato, ama curiosità aneddoti legati al mondo del pallone.

Quante volte siamo entrati sugli spalti della nostra squadra del cuore e abbiamo detto: “Questa per me è casa mia!” C’è qualcuno però che questa espressione l’ha presa abbastanza sul serio, tanto da trascorrere questi giorni quarantena proprio in uno stadio. È quanto sta succedendo in Spagna, precisamente a Malaga.

Andrés Perales, 83 enne, sta vivendo questo periodo d’emergenza proprio nella sua abitazione situata all’interno della zona riservata ai parcheggi.

Perales in passato è stato portiere e successivamente ha lavorato anche come autista ufficiale, giardiniere, ufficiale di campo, guardia di sicurezza e massaggiatore del club spagnolo.

Sono abituato alle partite, agli allenamenti e ora – dichiara Andrés – ci sentiamo soli. Mio figlio, il cane ed io. Mi fa male vedere lo stadio vuoto. Quando fa bel tempo vado a passeggiare sul campo da gioco”.

In tempi in cui il calcio è solo un lontano ricordo, verrebbe da dire: “Beato lui!”

Print Friendly, PDF & Email