Lecce

Lecce, Baroni: “Dobbiamo giocare con questo ritmo e intensità”

Htest Lecce News
Condividi
Tempo di lettura: 3 minuti

L’allenatore del Lecce, Marco Baroni, ha rilasciato una breve intervista ai microfoni di Dazn, per analizzare il pareggio ottenuto in casa contro il Milan di Stefano Pioli. Di seguito le dichiarazioni del tecnico giallorosso raccolte da TMW:

“Una squadra aggressiva che ha giocato, abbiamo tirato più in porta di loro, pensando che abbiamo di fronte il Milan che fa un calcio moderno e se non la vai ad aggredire vai in difficoltà. Nel momento in cui siamo calati abbiamo sofferto le palle alte, però bene. In questo momento va anche a chi sta giocando meno. I tifosi ci seguono anche tantissimo, il pubblico è straordinario. Siamo una neopromossa, vogliamo costruirci una nostra identità di gioco e lo facciamo sia in casa che fuori. E’ chiaro che in casa abbiamo fatto tante partite, faticando a trovare la vittoria, adesso però la squadra ha convinzione ma non dobbiamo abbassare la guardia. Vincere per il Lecce in A è complicato ma con queste prestazioni ci si avvicina al risultato”.

E’ più soddisfatto o deluso di questo pareggio?
“Non solo deluso, è chiaro che forse sarebbe stato più sicuro il 3-0. Prendiamoci questa prestazione, dobbiamo giocare con questo tipo di ritmo e intensità. Complimenti ai ragazzi, complimenti al pubblico nonostante la pioggia”.

Poteva cambiare l’atteggiamento nel secondo tempo?
“Non voglio dare un input di difenderci, se ci abbassiamo vuol dire dare a loro occasioni. Difficilmente cambio sistema, a chi entra gli dico di aggredire alti e solo in questa maniera possiamo raggiungere il risultato. Abbiamo avuto due episodi contro e poi si gioca contro il Milan. Sono contento della squadra e sono contento della prestazione”.

Strefezza, Hjulmand e Gonzalez. Si aspettava il loro campionato così?
“Faccio anche io qualche nome tipo Persson che è un ragazzo molto interessante, noi siamo attenti a tutti e lavoriamo per far crescere questi ragazzi. Ci sono dei ragazzi che stanno facendo bene e si stanno creando un percorso come quello di Colombo. Ha fatto una buona gara. La cosa importante è far crescere questo gruppo e non sentirsi di aver fatto qualcosa”.

Gonzalez diventerà da grande squadra?
“Sono d’accordo, non mi piace parlare dei singoli ma è un ragazzo che non aveva mai giocato tra i professionisti ed è venuto in ritiro con noi. Quest’anno è venuto con noi, ha avuto un impatto importante sotto tutti i punti di vista. Sta crescendo fisicamente, quando avrà addosso qualche chilo in più di lavoro e di forza avrà un futuro importante e non deve mollare. A quello ci penso io”.

(Foto: LBDV)

Follow us!

FacebookFacebookYoutubeTwitterTwitchTwitch

Print Friendly, PDF & Email