Napoli

Fantacalcio – Napoli, ecco chi comprare: top, flop e jolly

Fantacalcio Htest Napoli Rubrica
Condividi
Tempo di lettura: 4 minuti

Tanti i cambiamenti nel Napoli quest’anno. La squadra guidata da Spalletti è sicuramente una delle pretendenti allo scudetto ma rispetto all’anno scorso presenta diverse differenze. Ospina, Koulibaly, Insigne e Mertens sono andati via. Giocatori che nel corso degli anni hanno fatto la fortuna del club e dei fantallentori che li possedevano. Alcuni sono già stati sostituiti, per altri si attendono gli sviluppo di mercato. Al Fantacalcio dunque, si può ancora puntare sugli azzurri, facendo però attenzione a non cadere in evitabili e inutili tentazioni. Proviamo dunque a effettuare una piccola distinzione tra top, possibili flop e jolly tra le fila del Napoli.

TOP

  • DI LORENZO

Terzino destro titolare e quest’anno anche capitano. Di Lorenzo, con tanta umiltà, si è preso la scena. Con l’addio di Insigne, il tecnico Spalletti gli ha affidato meritatamente il ruolo di guida della squadra. Tanta corsa e tanto spirito di sacrificio fanno di lui uno dei migliori laterali della Serie A. Al Fantacalcio c’è veramente poco da dire. Il calciatore è sicuramente da prendere e, a nostro avviso, rappresenta a pieno l’idea di secondo slot. Primo slot se si parla di Fanta più numerosi. Attenzione alle prime uscite dove potrebbe pagare un’incertezza generale del reparto causata dagli addii di Ospina e Koulibaly. La linea difensiva avrà bisogno di un po’ di tempo per compattarsi.

  • FABIAN RUIZ

Rinnova, non rinnova, va via, non va via. Il futuro dello spagnolo è ancora un rebus. La realtà però è che Fabian ad oggi è un giocatore del Napoli ed è uno, se non il migliore centrocampista a disposizione del tecnico Spalletti. Migliorato dal punto di vista dei bonus, il giocatore è diventato imprescindibile per l’allenatore. I fantallenatori che lo scorso anno hanno fiutato l’affare si sono trovati tra le mani un centrocampista garanzia di bonus e buoni voti. Secondo/terzo slot per il vostro centrocampo, può sicuramente riconfermarsi sui livelli del campionato precedente. Occhio al mercato, che rappresenta attualmente l’unica incognita. Arma a doppio taglio in vista dell’asta: può essere pagato poco nel pensiero generale di una sua partenza(per poi restare a Napoli n.d.r.) o potrebbe anche dire addio. A prezzi contenuti è comunque un giocatore da prendere.

  • KVARATSKHELIA

Tanta qualità nelle prime uscite del Napoli quest’anno. Uno dei migliori giocatori del precampionato azzurro. Il georgiano arriva per raccogliere la pesante eredità lasciata da Lorenzo Insigne. Ragazzo giovane e di prospettiva su cui il patron De Laurentiis punta molto. Ancora da valutare il suo impatto con la Serie A, ma il giocatore promette bene. Proficuo dal punto di vista degli assist, può sicuramente migliorare la sua dote realizzativa. Attenzione al troppo ‘hype’ che calciatori del genere si portano dietro. Non deve assolutamente essere pagato come un primo slot a centrocampo. Secondo slot pienissimo su cui stanziare una fetta di budget. Il gioco potrebbe valere la candela.

FLOP

  • OSTIGAARD

Arrivato nelle vesti di quarto centrale, il difensore sarà l’ultima scelta in quel reparto per Spalletti. Considerato comunque l’investimento effettuato dal Napoli, Ostigaard non finirà di certo nel dimenticatoio, ma parte sicuramente indietro nelle gerarchie. Conosce già la Serie A e questo gioca dalla sua, ma il ragazzo è ancora acerbo e si vede. Falloso e portatore di malus, non è sicuramente un calciatore su cui puntare al Fanta. Il giocatore si farà, ma non è questo l’anno per spenderci crediti che alla lunga potrebbero non valere la spesa.

  • DEMME

Esperienza e tempi di gioco al servizio di Spalletti. Diego Demme è un regista bravo anche nello spezzare il gioco avversario. Complice qualche problema fisico di troppo e complice il miglioramento di Lobotka, il tedesco è finito indietro nelle gerarchie del mister. A fronte di una buona offerta potrebbe anche lasciare il Napoli, ma ad oggi sembra destinato a rimanere, considerando anche le tante competizioni che andranno affrontate. Al Fantacalcio però resta una scelta da non fare. Il nostro consiglio è quello di puntare su di lui soltanto in fanta molto numerosi. Di base non è un giocatore da Fanta e nella pratica, quest’anno, rischia di giocare di meno.

JOLLY

  • ELMAS

Il macedone è diventato un vero e proprio jolly per Spalletti. Mediano a due, mezzala, trequartista, esterno d’attacco, Elmas ha imparato a destreggiarsi ormai in tantissime posizioni del campo. Sempre pronto quando chiamato in causa, l’allenatore si fida di lui. Con le tante partenze, il ragazzo potrebbe trovare ancora più spazio e l’idea è quella che col tempo possa scalare posizioni all’interno delle gerarchie. Al Fantacalcio è sicuramente più di una scommessa. In una distinzione per slot potrebbe essere un perfetto sesto slot su cui puntare qualche credito e da schierare nel caso in cui ci siano speranze di vederlo partire da titolare. Attenzione perchè l’hype su di lui è calato: a prezzi molto contenuti diventa un affare.

(Fonte: ph Ciro Sarpa)

Follow us!

FacebookFacebookYoutubeTwitterTwitch

Print Friendly, PDF & Email