Juventus – Sampdoria, le pagelle motivate

Juventus Sampdoria SERIE A
Condividi
Tempo di lettura: 2 minuti

PAGELLE JUVENTUS-SAMPDORIA

JUVENTUS:

Szczesny, voto 6,5: Poco impegnato nel primo tempo, è bravo nella ripresa in un paio di occasioni.

Danilo, voto 6: Gioca una discreta partita nell’inedito ruolo di terzo di difesa.

Bonucci, voto 7: Si sa che la difesa a tre lo esalta. Libero o quasi da marcature gioca da regista arretrato. Il gol del 2-0 è la ciliegina sulla torta di un’ottima partita.

Chiellini, voto 6,5: Il Capitano bianconero è tornato in forze e dal tabellino si vede chiaro. Dalle sue parti non si passa. Dall’82’ Demiral, senza voto.

Cuadrado, voto 6,5: Tra i migliori nel primo tempo quando fa entrambe le fasi con grande continuità. Cala nella ripresa e Pirlo lo sostituisce. Dal 78′ Bentancur, senza voto.

McKennie, voto 7: L’americano è tra le note più positive della serata. Recupera tanti palloni offrendo dinamismo ed anche qualità.

Rabiot, voto 6,5:  Fa più che altro un lavoro di ordine e pulizia in mezzo al campo. Nel primo tempo lo fa molto bene.

Frabotta, voto 6,5: Gioca una buona gara sulla corsia sinistra. Si propone spesso in avanti mettendo dentro qualche cross interessante. Ammonito nella ripresa è prontamente sostituito. Dal 67′ De Sciglio, voto 6: Ordinato e diligente, sfiora anche il gol.

Ramsey, voto 7: Tra i migliori in campo, offre un primo tempo di grande qualità. Tanti palloni giocati, quasi sempre nel vivo delle azioni offensiva.

Kulusevski, voto 7: Sblocca la gara con un delizioso colpo da biliardo che si infila nell’angolino. Per il resto, tanta corsa e tante giocate da giocatore fatto. Dall’82’ Douglas Costa, senza voto.

Ronaldo, voto 6,5: Fisicamente sembra in palla. Sbaglia qualche gol di troppo, ma è pure sfortunato in occasione della traversa. Poi chiude i giochi alla sua maniera.

All. Pirlo, voto 7: La sua prima Juve è determinata ed aggressiva. Se il buon giorno si vede dal mattino…

PAGELLE JUVENTUS-SAMPDORIA

SAMPDORIA:

Audero, voto 7: Incassa tre gol, ma compie almeno altrettanti miracoli.

Berezynsky, voto 6: Tra i pochi a farsi vedere in avanti nel primo tempo.

Colley,voto 6: Non è facile arginare Ronaldo e fa quel che può. Riesce a tenerlo nei limiti del possibile.

Tonelli, voto 5: Gioca duro quando può. Per il resto va in difficoltà quando la Juve gioca per linee centrali. Dal 46, Yoshida, voto 6: Avvantaggiato dalla minor determinazione dei bianconeri nella ripresa.

Augello, voto 5,5: Poco propositivo in avanti, soffre le scorribande di Cuadrado.

Depaoli, voto 6: Insieme al Berezynski prova a dare fastidio alla Juventus sulla fascia destra. Dal 46′ Ramirez, voto 6,5; Entra bene in campo ed è il più pericoloso tra i suoi.

Thorsby, voto 5: Soffre tanto la maggiore qualità di Rabiot e McKennie. Dal 70′ Damsgaard, senza voto.

Ekdal, voto 5,5: Lascia troppo spazio ad un Ramsey particolarmente ispirato.

Leris, voto 5,5: come i compagni di reparto soffre troppo nel primo tempo. Dal 46′ Quagliarella, voto 5,5: Si fa vedere e prova a fare male, ma è stranamente impreciso.

Jankto, voto 5: Non spinge e va in difficoltà quando si tratta di difendere.

Bonazzoli, voto 5,5: Troppo solo lì davanti, sbatte contro il muro della retroguardia bianconera. Dal69′ Verre, voto 6: Gioca a supporto delle punte conferendo velocità al gioco della Samp.

All. Ranieri, voto 5: Ha tanti giocatori di qualità in avanti. Il problema è che nel primo tempo li lascia (quasi) tutti in panchina.