Inter Serie A

Inter, lo Sporting Lisbona chiede un risarcimento per l’affare Joao Mario

Htest Inter News Vetrina
Condividi
Tempo di lettura: 2 minuti

Nel 2021 Joao Mario ha rescisso il suo contratto con l’Inter e si è accasato al Benfica.

Il trasferimento fece infuriare lo Sporting Lisbona, che da contratto, avrebbe potuto esercitare una clausola di prelazione in caso di cessione ad altri club portoghesi. Tale diritto sarebbe stato però  perso dallo Sporting dal momento in cui il centrocampista portoghese ex Inter è tornato in patria a parametro zero. Un anno dopo, i biancoverdi hanno deciso di presentare alla società neroazzurra una richiesta di risarcimento da 30 milioni di euro per l’operazione.

Ecco cosa emerge dal bilancio dell’Inter chiuso il 30 giugno 2022 e approvato oggi:

Infine, in data 10 agosto 2022, Inter ha ricevuto una richiesta di risarcimento per Euro 30 milioni sollevata da Sporting Clube de Portugal – Futebol (“Sporting CP) in relazione al trasferimento a titolo definitivo del calciatore Joao Mario al Benfica per mancata attivazione della clausola di prelazione a favore dello Sporting CP nel caso di trasferimento del calciatore verso una qualsiasi altra società partecipante al campionato portoghese».

«La Società, pur ritenendosi non responsabile di violazioni contrattuali, sta esaminando con i propri legali le contestazioni di controparte ed agirà nelle sedi competenti per la tutela dei propri interessi»

(Foto: Depositphotos)

Follow us!

FacebookFacebookYoutubeTwitterTwitchTwitch

Print Friendly, PDF & Email