Roberto Mancini

Italia, Mancini: “Immobile non è ‘immobile’. È sfortunato”

News Vetrina
Condividi
Tempo di lettura: 2 minuti

Roberto Mancini ha parlato, a margine della conferenza stampa, della prossima sfida dell’Italia. Il CT ha affrontato non solo la tematica della sfida con la Svizzera, ma ha anche parlato di alcuni giocatori. Da Zaniolo e Locatelli che reclamano più spazio, a Immobile. Le sue dichiarazioni riportate da Tuttomercatoweb:

“Non credo faranno come la Bulgaria… Sicuramente ci sarà più spazio per giocare, ma la mia speranza è che si riesca a giocare come contro la Bulgaria, solo con un po’ più di precisione”.

Cambi di formazione? “Stiamo ancora valutando la condizione fisica dei calciatori, ci sono un paio di giocatori con problemi fisici. Fino a domattina valutiamo tutti, qualcosa potrà cambiare ma non tanto”.

Locatelli è pronto a scendere in campo? “Sì sì. Magari non ha i 90 minuti nelle gambe, ma 60-70 minuti ad alto livello li potrà fare tranquillamente”.

Zaniolo? “Penso che Zaniolo possa essere importante domani, potrà esserlo in futuro. Ha qualità enormi, è giovane e ha bisogno di giocare, ma è un giocatore che farà la differenza”.

Immobile? “Immobile non è un giocatore ‘immobile’, si muove, corre e combatte. E’ un po’ più sfortunato che nella Lazio ma questo può capitare. Nella squadra di club si gioca con più tranquillità, la Nazionale porta un po’ più di pressione. Abbiamo vinto un campionato d’Europa… In questo momento conta la condizione fisica, vedremo domani mattina come starà anche lui e poi decideremo. Abbiamo diverse soluzioni”.

(Foto: Twitter Mancini)

Follow us!

FacebookFacebookYoutubeTwitterTwitch